Scopri il mondo Touring

Una vasta rete di facili itineraria pochi passi dal confine

Mendrisio: la carta dei sentieri

di 
Piero Carlesi
14 Settembre 2011

Per iniziativa di Mendrisiotto Turismo è stata pubblicata in questi giorni la nuova carta escursionistica in scala 1:50.000 dei sentieri della zona di Mendrisio.


 


Sono alcuni anni che questa zona del Basso Ticino appena al di là del confine di Stato di Chiasso si sta arricchendo di sentieri segnalati percorribili per buona parte della bella stagione, da aprile a tutto ottobre, e l'esigenza di una nuova cartina topografica per agevolare chi cammina era molto sentita. Segnaliamo questa uscita per due motivi: il primo è che il territorio, a pochi passi da Como, è molto frequentato dal pubblico italiano (specie dai milanesi); il secondo motivo, non trascurabile, è che la carta è disponibile gratuitamente presso l'ufficio di Mendrisiotto turismo di Mendrisio (via Lavizzari 2) o presso il punto informativo all'interno del centro commerciale Fox Town, sempre a Mendrisio.


 


Lo scenario è quello classico della fascia prealpina lombarda, con basse montagne e vasti panorami sullo specchio lacustre del Ceresio. In questo ambiente è stata disegnata una vasta rete di sentieri molto ben segnalati che propongono percorsi tematici alla scoperta della cultura tradizionale. Mete i vigneti, nelle parti più a bassa quota, e gli alpeggi, nelle zone più alte, attraverso itinerari che percorrono boschi di castagno e praterie utilizzate a pascolo dalle mandrie.


 


Se da un lato la carta presenta il rilievo del territorio con i sentieri, dando risalto a quelli didattici predisposti negli ultimi anni (per esempio i sentieri Smeraldo), sull'altro lato testi quadrilingue presentano gli aspetti naturalistici ed escursionistici del territorio con una particolare attenzione all'enogastronomia locale, che si può gustare soprattutto nei numerosi grotti tipici sparsi nei dintorni di Mendrisio.