Scopri il mondo Touring

Assegnata al parco nazionale. La fine di una lunga vicenda giudiziaria e non?

L'isola di Budelli è finalmente pubblica!

di 
Tino Mantarro
14 Marzo 2016

Che sia davvero l’ultima parola meglio non scriverlo nero su bianco. Però di certo se non è l’ultima ci si avvicina parecchio. Il tribunale delle esecuzioni immobiliari di Tempio Pausania ha assegnato definitivamente l’isola di Budelli all'Ente Parco Nazionale Arcipelago de La Maddalena. Da proprietà privata l’isola della spiaggia rosa viene assegnata ora allo Stato.



LA VICENDA DI BUDELLI
Budelli era stata acquistata all’asta dal magnate neozelandese Michael Harte, per poco meno di 3 milioni di euro. Dopo una battaglia legale seguita all'acquisto dell’isoletta disabitata, su cui persistono vincoli strettissimi che impediscono ogni progetto di costruzione, a dicembre Harte si era preso un periodo di riflessione prima di perfezionare l'acquisto, legato alla possibilita' di realizzare o meno i progetti che aveva pensato. A febbraio, infine, Harte aveva rinunciato all’acquisto.

«Siamo soddisfatti - commenta il presidente dell’Ente Parco, Giuseppe Bonanno -. L’isola è rimasta per troppo tempo nell'oblio, speriamo ora di poter avviare subito dei progetti per la sua valorizzazione, che vorremmo coinvolgessero direttamente gli studenti».

L’Ente nel 2014 aveva versato 3 milioni di euro per esercitare il diritto di prelazione, cui era seguito un decreto di assegnazione, giudicato illegittimo dal Consiglio di Stato. Dopo la rinuncia del magnate neozelandese il decreto di assegnazione dell’Isola di Budelli all’Ente Parco è rimasto in piedi ed è stato ribadito dal Giudice di Tempio. Speriamo sia l'ultima parola della querelle giudiziaria e la prima della nuova vita di Budelli.