Scopri il mondo Touring

Nella capitale portoghese una guesthouse dona due pasti al giorno ai senza dimora

Lisbon (good) stories

di 
Tino Mantarro
10 Ottobre 2012

Che cosa hanno in comune una guesthouse alla moda e un'associazione di aiuto ai senza dimora? Potenzialmente molto, visto che tutte e due cercano in modo diverso di dare un tetto a qualcuno; in realtà non molto. Anche se da un anno una guesthouse del centro di Lisbona - la Lisbon story guesthouse - ha deciso di dare il suo piccolo contributo mettendolo a disposizione della Comunidade vida e paz. Ogni mese offre 70 pasti alla Comunidade che poi si incarica di distribuirli agli homeless lisboeti.



Comunidade vida e paz è un'associazione volontaria nata nel 1989 con lo scopo di aiutare le persone senza fissa dimora della capitale portoghese. Quando è nata il problema era concentrato soprattutto nei quartieri di baracche che assediavano la città. Eliminate le favelas urbane il problema è rimasto, riproponendosi agli angoli delle strade dal Rossio alle rive del Tago, dal centro multiculturale di Martim Muniz all'aeroporto. Ogni sera Comunidade organizza quattro percorsi per la città per portare aiuto ai senza dimora, distribuendo un pasto caldo, frutta e vestiti. Circa 600 volontari organizzati in 56 equipe si alternano girando in oltre un centinaio di siti nella capitale per portare un aiuto concreto a chi, per necessità o per scelta, vive per strada. Anche i turisti ospiti della guesthouse possono contribuire a supportare il lavoro di Comunidade vida e paz lasciando il proprio contributo in denaro, oppure portando cibo, lasciando prodotti per la cura della persona o abiti.



Info: Lisbon story guesthouse; Comunidade vida e paz