Scopri il mondo Touring

Picasso, gli artisti a teatro e Bernini per un inizio d'anno di qualità

Le mostre da non perdere a Roma a gennaio e febbraio

di 
Barbara Gallucci
2 Gennaio 2018
Non sapete orientarvi tra le innumerevoli proposte culturali di Roma e dintorni? Ecco i nostri suggerimenti per il mese in corso, tutte grandi mostre, spesso scontate per i soci Tci.
 
Le trovate nella nostra sezione eventi (dove potete cercarle, in tutta Italia, selezionando la località che vi interessa e il periodo). L'ordine in cui ve le proponiamo è cronologico, dalla prima a chiudere fino a quelle che proseguono anche nelle settimane successive.
 
 
 
1. Picasso tra cubismo e classicismo
Scuderie del Quirinale, fino al 21 gennaio 
Per chi: vuole scoprire il Picasso precubista
 
Cento anni fa Picasso fece il suo primo viaggio a Roma. Un momento clou della sua carriera personale e artistica che oggi viene celebrata con una grande mostra dedicata al periodo 1915-1925 alle Scuderie e a Palazzo Barberini dove è esposto il colossale sipario per il balletto Parade (17 metri per 11). Un'occasione da non perdere per vedere e capire come ragionava il giovane genio spagnolo non ancora travolto dalle linee che poi sono diventate un suo marchio di fabbrica.
 
Sconto soci Tci da lunedì a venerdì.
 
 
2. Konrad Mägi (1878-1925)
Galleria nazionale, fino al 28 gennaio 
Per chi: vuole scoprire l'arte estone
 
Il nome di Konrad Mägi può risultare misconosciuto ai più, eppure la sua opera è tra le più moderne della sua epoca. L’occasione perfetta per scoprire o rivedere i suoi dipinti è la grande mostra allestita alla Galleria nazionale di Roma e organizzata in occasione dei cento anni dalla nascita della repubblica di Estonia e dell’inizio del semestre di presidenza europea del Paese baltico. Il fascino di Mägi sta nella difficile collocazione stilistica della sua opera, ma anche nell’eccentricità della sua vita che l’ha portato a viaggiare in lungo e in largo per il continente, Italia compresa.
 
 
3. Bernini
Galleria Borghese, fino al 4 febbraio 
Per chi: non rinuncia al fascino dei grandi classici
 
Vent'anni fa riapriva la Galleria Borghese e per festeggiare l'evento la mostra dedicata al Bernini è davvero un viaggio nella storia di questa straordinaria casa romana. Il tema conduttore è infatti proprio la Galleria Borghese quale scena privilegiata dello scultore Gian Lorenzo Bernini. Il percorso di visita è articolato in otto sezioni, dall'apprendistato con suo padre Pietro alla giovinezza, passando poi ai gruppi borghesiani e ai busti, per arrivare alla pittura che dimostra ulteriormente quanto il Bernini fosse un artista a tutto tondo. Un viaggio nella storia del barocco e della città affascinante ed emozionante.
 
 
4. Monet. Capolavori dal Musée Marmottan
Complesso del Vittoriano, fino al 3 giugno
Per chi: non si stanca mai degli Impressionisti
 
Sono 60 le opere provenienti dal museo parigino che attraversano l'intera carriera artistica di Monet, tratteggiandone il percorso artisico e l'evoluzione stilistica. Dalle luci alle pennellate, è evidente nel maestro impressionista una ricerca continua, sempre en plain air, per raccontare la natura. Tra le opere esposte le Ninfee, ovviamente, ma anche Londra. Il Parlamento. Riflessi sul Tamigi, e i salici piangenti della sua casa a Giverny.
 
Per informazioni e per comprare i biglietti "saltacoda" con il 5% di sconto, il sito del nostro partner Musement;
 
 
5. 100 anni di fotografia Leica
Vittoriano, Ala Brasini, fino al 18 febbraio 
Per chi: ama la fotografia
 
Oltre 350 stampe d'epoca originali di celebri fotografi insieme a documenti storici dall'archivio Leica, per un viaggio tra i grandi maestri che hanno rivoluzionato l'approccio all'uso delle immagini facendo uso della prima fotocamera per il formato da 35mm. La mostra è composta da 16 sezioni in ordine tematico e cronologico. Tra le star esposte Robert Capa, Henri Cartier-Bresson, Salgado, Elliott Erwitt, Gianni Berengo Gardin e molti altri.
 
 
6. Enjoy. L'arte incontra il divertimento
Chiostro del Bramante, fino al 25 febbraio
Per chi: cerca uno specchio dei tempi contemporanei
 
@
Dopo l'amore, il divertimento approda al Chiostro del Bramante. Protagonisti alcuni tra i più importanti artisti contemporanei, accomunati dall'istinto provocatore e dal filo sotteso del divertimento. Alexander Calder, Jean Tinguely, Ernesto Neto, Martin Creed sono solo alcuni dei nomi esposti e, intorno ai loro lavori, i visitatori possono muoversi attraverso percorsi non tracciati a seconda dei propri stimoli e curiosità.
 
Per informazioni e per comprare i biglietti "saltacoda" con il 5% di sconto, il sito del nostro partner Musement;
 
7. Artisti all'opera
Museo di Roma, fino all'11 marzo
Per chi: ha la passione del teatro
 
Gli artisti del Novecento hanno spesso messo a disposizione la loro arte per realizzare straordinarie scenografie e costumi di spettacoli rimasti nella storia. Dai costumi di Picasso per la Traviata ai bozzetti delle scenografie di Guttuso, fino alle figure magiche di William Kentridge, questa mostra è l'occasione per scoprire un mondo dove ogni arte finalmente dialoga.
 
Ingresso ridotto ai soci Tci.
 
 
8. Conversation Piece I Part IV
Fondazione Memmo, fino al 18 marzo
Per chi: è in cerca di contemporaneità
 
Sono sei gli artisti coinvolti in questa collettiva e ognuno di loro ha una connessione con Roma che, talvolta emerge con chiarezza nei loro lavori. Il sottotitolo della mostra, Giant steps are what you take, è ripreso da una canzone dei Police e indica nel camminare e nel procedere a passi un esercizio filosofico che i sei artisti hanno interpretato a modo loro.
Ingresso gratuito.
 
 
8. Diverso per natura
Museo civico di zoologia, fino al 31 marzo
Per chi: è appassionato di animali urbani
 
Incredibile ma vero: Roma è un ambiente ideale per decine di specie animali che si insediano felicemente in parchi, ville storiche ed edifici del centro. Il verde che si fonde con i palazzi favorisce una biodiversità incredibile che ora il museo romano racconta per informare la cittadinanza proprio di questo patrimonio. Perché ciascuno di noi può, attraverso buone pratiche quotidiane, contribuire a salvaguardare questa biodiversità.
 
Ingresso ridotto ai soci Tci.
 
9. Il tesoro di antichità
Musei Capitolini, fino al 22 aprile
Per chi: sogna di essere come Indiana Jones
 
Una mostra per celebrare gli anniversari di nascita (nel 2017) e di morte (2018) del padre dell'archeologia moderna Johann Joachim Winckelmann. Un'esposizione che offre ai visitatori il racconto dell'istituzione dei musei capitolini nel 1733 e della genialità dell'archeologo nel decidere come presentarle al pubblico. Un viaggio nella storia della città e delle sue immense e straordinarie collezioni.
 
Ingresso ridotto ai soci Tci.
 
10. Costruire l'Impero, creare l'Europa
Mercati di Traiano, fino al 16 settembre 
Per chi: è appassionato di storia dell'Antica Roma
 
Un viaggio tra politica, welfare, conquiste militari, first ladies autorevoli. La mostra ideata per celebrare i 1900 anni dalla morte dell'imperatore Traiano è un viaggio nella storia e nella vita quotidiana dell'Antica Roma. Ottimo condottiero, Traiano era anche un costruttore e le sue opere architettoniche sono tutt'ora fondamentale punto di studio e conoscenza degli splendori passati.
 
Ingresso ridotto soci Tci.
 
 
 
MONDO TOURING
- Scopri i nostri consigli su dove dormire e dove mangiareRoma!
- Tutte le informazioni su Roma nella nostra Guida Verde dedicata, da comprare online a prezzi scontati!