Scopri il mondo Touring

Fotografia, arte contemporanea, fumetto, impressionismo: ce n'è per tutti i gusti

Le mostre da non perdere a Milano a marzo e aprile

di 
Stefano Brambilla
6 Marzo 2017

Non sapete orientarvi tra le innumerevoli proposte culturali di Milano e dintorni? Ecco i nostri suggerimenti per il mese in corso, tutte grandi mostre, spesso scontate per i soci Tci.
 
Le trovate nella nostra sezione eventi (dove potete cercarle, in tutta Italia, selezionando la località che vi interessa e il periodo). L'ordine in cui ve le proponiamo è cronologico, dalla prima a chiudere fino a quelle che, aprendo nel corso del mese, proseguono anche nelle settimane successive.


1. Harraga /Omaggio a John Berger 
Fondazione Forma per la fotografia (via Meravigli), fino al 26 marzo 2017
Per chi: vuole documentarsi sul tema dei migranti

Due belle mostre - nello stesso luogo - sul tema dei migranti: la prima è del fotogiornalista Giulio Piscitelli e racconta da vicino le rotte africane dei migranti verso l’Europa, passando per l’Italia e la Francia, fino ad arrivare alla rotta balcanica; la seconda (John Berger e Jean Mohr, Il settimo uomo) è una narrazione di immagini e parole sull’esperienza dei lavoratori migranti in Europa. Sconto sul biglietto per i soci Tci. 


2. Manolo Blahnik – The Art of Shoes
Palazzo Morando (via Sant'Andrea), fino al 9 aprile 2017
Per chi: è fashion addicted

Da non perdere per gli appassionati di moda e costume la prima esposizione in Italia dedicata a Manolo Blahnik, celebre couturier spagnolo. Realizzata nelle stanze della Pinacoteca e dell’appartamento Morando Attendolo Bolognini, mette in mostra una nutrita selezione di scarpe (212 modelli) e disegni (80) che coprono 45 anni di attività dello stilista.


3. Extinct in the Wild, Michael Wang
Fondazione Prada, fino al 9 aprile 2017
Per chi: abbina l'arte alla natura
 
In un habitat artificiale Wang (classe 1981) ci mostra varie specie di flora e fauna non più esistenti in natura, ma che sono coltivate o sopravvivono solo in cattività, facendoci ragionare sulle nozioni di estinzione, sopravvivenza, rapporto uomo-natura. Interessanti le storie delle varie specie documentate, completate dall'esposizione di fotografie che ritraggono gli habitat in cui vivevano prima della loro estinzione in natura. Alla Fondazione Prada anche altre quattro mostre temporanee.
 
 
4. Alla scoperta dei Promessi Sposi
Wow Spazio Fumetto (viale Campania), fino al 5 maggio 2017
Per chi: sente il richiamo di Don Abbondio

Un soggetto originale, per la nuova mostra al Wow Spazio Fumetto: “I Promessi Sposi” di Alessandro Manzoni così come sono stati raccontati, parodiati e interprentati dall’illustrazione e dal fumetto. Un percorso affascinante e mai proposto prima porta il visitatore alla scoperta del mondo manzoniano raccontato per immagini. Sconto sul biglietto per i soci Tci. 


5. Keith Haring. About art
Palazzo Reale, fino al 18 giugno 2017
Per chi: si sente eclettico
 
L’esposizione Keith Haring. About Art, presenta 110 opere, molte di dimensioni monumentali, alcune delle quali inedite o mai esposte in Italia. L'obiettivo è dichiarato: leggere l'opera del geniale artista americano nel contesto dei suoi studi, dei suoi modelli, della sua vita. Ecco perché ai suoi lavori se ne affiancano altri di epoche e provenienze diverse, dall'arte tribale al cartoon - ci sono anche i calchi della Colonna Traiana! Biglietto ridotto per i soci Tci.


6. Manet e la Parigi moderna
Palazzo Reale, dall'8 marzo fino al 2 luglio 2017
Per chi: ama il bien vivre francese
 
La mostra Manet e la Parigi moderna vuole raccontare il percorso artistico di Edouard Manet (1832-18823) che, in poco più di due decenni di intensa attività, ha rivoluzionato il concetto di arte moderna, producendo circa 430 dipinti, due terzi dei quali copie, schizzi, opere minori o incompiute. Come spesso succede, la parabola di Manet viene legata in mostra a quella di altri celebri artisti, molti amici e colleghi di Manet, nonché animatori della vita sociale parigina del tempo. Biglietto ridotto per i soci Tci; altre info nella nostra scheda evento.
 

7. Vasilj Kandinskij - Il Cavaliere Errante
Mudec - Museo delle culture, dal 14 marzo al 9 luglio 2017
Per chi: vede il viaggio come una avventura   
 
Il Mudec rende omaggio all'artista russo Vasilj Kandinskij, da sempre amato dal grande pubblico, con un'inedita mostra "site-specific", cioè concepita proprio per il polo museale di via Tortona. La mostra accosta sue opere provenienti dai più importanti musei russi, alcune mai viste prima in Italia, a esempi della cultura popolare, cui si ispirò. Da notare l'impiego di vari strumenti multimediali: il visitatore potrà "entrare" nei suoi dipinti astratti e percorrerli, in un vero e proprio viaggio nell'arte. 

 
8. LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore
Museo della Permanente (via Turati 34), dal 17 marzo al 23 luglio 2017
Per chi: vuole acculturare il fidanzato/a 
 
Ha avuto un grande successo al Chiostro del Bramante di Roma e ora arriva a Milano: è la mostra LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore. Molti gli artisti famosi delle 39 opere esposte, tra cui Andy Warhol e Francesco Vezzoli. Tra i capolavori diventati icone spicca Love di Robert Indiana, il famoso quadrato di lettere che dagli anni ’60 risiede nell’immaginario collettivo. Biglietto ridotto per i soci Tci.





 
MONDO TOURING
- Scopri i nostri consigli su dove dormire e dove mangiareMilano!
- Tutte le informazioni su Milano nella nostra Guida Verde dedicata, da comprare online a prezzi scontati!
 
Vuoi dormire a Milano? Ecco le strutture che abbiamo selezionato per te, nel centro storico e negli immediati dintorni.
122317
121750
104479