Scopri il mondo Touring

Da Torino a Palermo, le più belle immagini premiate a Cesenatico

Le foto vincitrici del concorso Italian Liberty

di 
Stefano Brambilla
1 Dicembre 2014
Si è svolta sabato 30 novembre la premiazione del concorso Italian Liberty, giunto alla seconda edizione. La manifestazione, organizzata da Andrea Speziali con Aitm, ha avuto un grandissimo seguito: oltre 700 i fotografi che hanno inviato le loro opere, per un totale di oltre 30.000 scatti giunti al vaglio della giuria. Il tema del concorso era il liberty in tutte le sue forme e le sue sfumature: palazzi, monumenti, edifici di una corrente artistica che ha lasciato il segno in tutta Italia e che troppo spesso non è valorizzata a dovere.
 
Dopo ore di esami, a vincere il concorso è stata Cristina Ortolani, architetto, illustratrice e appassionata di fotografia. "Viaggio spesso alla ricerca di edifici liberty da immortalare, in Italia e in Europa. E' una mia grande passione" ci ha detto dopo la premiazione. La foto vincitrice ritrae un particolare del cosiddetto palazzo dei Draghi, a Torino. "E' una foto di un palazzo della mia città che risale al 1920. Nonostante sia plurifotografato sono contentissima di essere riuscito a immortalarlo in una luce nuova".
 
A dimostrazione della grande diffusione del Liberty in tutto il Paese, le 12 foto vincitrici - ad altri 50 autori è stato consegnata una menzione d'onore - provengono da aree molto diverse. Milano e Torino sono ben rappresentate, ma anche Roma, Napoli, Genova, Trieste, Palermo. Così è molto diversa la tipologia dei soggetti: case private, palazzi, teatri, un casinò e addirittura una storica birreria, la Poretti di Varese. Molti degli autori vincitori hanno ricevuto in premio anche una Guida Rossa del Touring Club Italiano, partner del concorso. Per partire alla scoperta di molti altri tesori Liberty nascosti nelle città italiane...
 
Di seguito tutte le 12 foto vincitrici. Per maggiori informazioni: www.italialiberty.it
 
1) Cristina Ortolani
Torino - Palazzo Vittoria, detto anche il palazzo dei Draghi si trova nel corso Francia e risale al 1920. 
 
 
2) Davide Bordogna
San Pellegrino Terme - Casinò Municipale, Via Bartolomeo Villa 16. Costruito nel 1907 su progetto dell'architetto Romolo Squadrelli, rappresenta uno dei più elevati esempi di architettura Liberty in Italia e in Europa.
 
 
3) Roberto Conte
Milano - Casa Guazzoni, via Malpighi 12. Architetto Giovan Battista Bossi, 1906.
 
 
4) Florian Castiglione
Napoli - Palazzina Velardi. Edificio residenziale di Napoli, ubicato nel Rione Amedeo a Chiaia, tra i tornanti delle Rampe Brancaccio; opera dell'architetto Francesco De Simone, è considerato il primo edificio Liberty napoletano, iniziato nel 1906.
 
 
5) Alessandro Morelli
Milano - Casa Campanini, via Bellini 11. 1904.
 
 
6) Mario Barbieri
Genova - Scultura Liberty presso il Cimitero Monumentale Staglieno.
 
 
7) Marco Mazzon
Trieste - Casa Valdoni 1908, via Commerciale 25. Opera dell'architetto Giorgio Zaninovich, allievo di Otto Wagner (1908).
 
 
8) Mario Ristori
Motecarchi (Ar) - Villa Masini. Progetto di Giuseppe Petrini del 1924 commissionato dal proprietario, Angiolo Masini, e terminato nel 1927.
 

9) Daniele Collia
Roma - Teatro Ambra Jovinelli, 1909, via Guglielmo Pepe 43. Opera del 1906-1909.
 
 
10) Roberto Colombo
Varse - Birra Poretti, Induno Olona, via Valganna. Edificio concluso nel 1915.
 
 
11) Marco Pascucci
Milano - Casa Ferrario, via Spadari 3/5. Arch. Ernesto Pirovano, 1902.
 
 
12) Marcello Karra
Palermo - ‘‘Florilegio’’, Statua all’interno della chiesa di San Domenico.Monumento a Francesco Paolo Perez eseguito da D. Delisi nel 1904 su commissione del Comune di Palermo.
 
 
 
ARTICOLI CORRELATI