Scopri il mondo Touring

All'International Mountain Summit Photo Contest di Bressanone

Le foto di montagna più belle del 2017

di 
Piero Carlesi
17 Ottobre 2017
 
A margine dell'International Mountain Summit che si è tenuto nei giorni scorsi a Bressanone (Bz) ha avuto luogo anche la premiazione della foto di montagna più bella dell'anno.
 
L'IMS Photo Contest è considerato uno dei più importanti concorsi fotografici di montagna in tutto il mondo. Vi hanno partecipato quest'anno 3.000 fotografie provenienti da oltre 100 Paesi. La giuria internazionale, composta da nove celebri fotografi ed esperti dell’immagine ha compiuto un duro lavoro di valutazione delle migliaia di foto inviate per trovare le migliori foto per ogni categoria e soprattutto scegliere la migliore foto di montagna in assoluto dell’anno.
 
La foto di montagna dell'anno 2017 rappresenta un momento unico, che solamente in quell’istante ha permesso di catturare il miracolo della natura. Il 26 gennaio 2017 Sergio Tapiro Velasco era a 10 chilometri dal cratere del vulcano Colima in Messico quando questo improvvisamente erutta. «Improvvisamente ho sentito un grande scoppio forte, poi ho visto il flusso di lava calda scorrere lungo la montagna e l'enorme nube di cenere che si alzava verso il cielo», ci ha descritto così l'autore quel momento. Con una bravura e tecnica magistrale il fotografo è riuscito in questa situazione pericolosa a catturare questo momento incredibile per sempre. Lo scatto l’ha intitolato: Light belongs to Heaven.
 
 
Nelle varie sezioni segnaliamo altre fotografie vincitrici: nella categoria Mountain Nature, ha vinto Jona Salcher che ha fissato un momento affascinante sul Seceda nelle Dolomiti. «Quando eravamo giunti quasi in vetta si aprì un varco nella nebbia. L’immagine che si creò mi catturò e non mi lasciò più», afferma il fotografo dandole il titolo Far Away.

E tu… di che inverno sei?

Scopri con noi qual è il tuo inverno ideale, ti consiglieremo la vacanza perfetta!

 
 
Nella categoria Mountain Action, la foto vincitrice Into the Sky unisce la forza della natura a quella umana del movimento. Patrick Steiner dell‘Austria è riuscito a catturare questo momento d’azione poco prima del tramonto nell'Arlberg prima che la nebbia coprisse tutto.
 
 
Nella categoria Mountain Faces, lo scatto premiato di Anton Yankovyi Wind-hardened presenta una persona particolare. «Ho incontrato questo ragazzo in Nepal ai piedi di Manaslu», dice Yankovyi. «In nessun altro luogo ho incontrato un ragazzo così indipendente e sicuro di sé come qui nell’Himalaya».
 
 
Infine nalle particolare categoria delle foto scattate con lo smartphone chiamata Mountain Mobile, Christine Trebo ha vinto con lo scatto A gentle mouth to rest within, nato dopo una lunga passeggiata e mostra una pausa al Gran Cir nelle Dolomiti. Il tempo cambia all’improvviso creando un’atmosfera particolare.
 


INFORMAZIONI
Sito web www.imsphotocontest.com.