Scopri il mondo Touring

È ora di salire in sella

La primavera in bici. E il Tci fa risparmiare

di 
Barbara Gallucci
6 Maggio 2014
Con l'inizio della bella stagione la voglia di inforcare la bicicletta e fare qualche bel giretto è più che comprensibile. Alla scoperta di paesaggi silenziosi, lontani dal traffico e dalle incombenze quotidiane, il cicloturismo è una realtà che coinvolge sempre più persone. E sempre di più sono i tour operators che, in Italia, si preoccupano di organizzare e gestire itinerari brevi, medi o lunghi. Ecco tutti quelli convenzionati con il Touring club italiano che garantiscono ai soci sconti del 10% in su. Tutto il territorio nazionale, o quasi, si può così scoprire in sella, ma è possibile anche sconfinare, per avventure più lunghe e per gambe allenate.

Laghi Prealpini tra Lombardia, Piemonte e Svizzera, ma anche Alpi, Dolomiti e Toscana le mete preferite di Active Sport Tours che propone itinerari di varie difficoltà e lunghezze sia per gruppi sia per viaggiatori individuali mettendo anche a disposizione il mezzo più adeguato. Scendendo lungo la penisola Trek & Bike va alla scoperta delle Marche con divertenti escursioni nel parco San Bartolo (persino di notte), tour archeologici e anche esperienze tra sport e benessere con annessa sosta in una spa di Pesaro. Ancora più giù gli itinerari di Ferula viaggi che punta alla scoperta della Valle d'Itria, delle colline materane e di altre peculiarità del territorio della Basilicata. Non molto lontane si svolgono le iniziative del Salento bici tour che punta a portare i ciclisti a Lecce, a Gallipoli e a Otranto (senza dimenticare soste al mare per un tuffo rigenerante). E la passione per la bicicletta, in Puglia, prosegue grazie a CicloMurgia che conduce alla scoperta di una zona non proprio turistica, ma che ha mantenuto paesaggi intatti e tradizioni locali autentiche. Due i tour operator isolani: Crilu Travel che fa pedalare a Palermo o sulle pendici dell'Etna, o ancora nella riserva naturale dello Zingaro, e la sarda Ichnusabike che organizza anche noleggi a Cagliari. Itinerari a tema quelli proposti da Italian Velo Tours. Qualche esempio? Basilicata coast to coast, sulle tracce del film di Rocco Papaleo, oppure la Milano di Leonardo con i Navigli, ma anche il parco del Ticino, e ancora l'altro coast to coas, da Gabicce a Bolgheri e la Milano-Roma su strade silenziose.
 
E se l'Italia non basta ecco che si moltiplicano le proposte per avventurarsi lungo il Danubio, da Parigi a Londra, sul lago di Costanza, tra i castelli della Loira per vacanze on the road, su piste ciclabili, sempre in sicurezza e con l'aiuto, se richiesto di accompagnatori qualificati. Da Bolzano si va alla scoperta di Danimarca, Olanda, Polonia, Ungheria, Irlanda e molti altri luoghi ancora con Fun Active Tours, specializzata da anni proprio in questo tipo di viaggi in sella. Stessa competenza e stessa passione per Girolibero che propone vacanze in famiglia, in bici e barca, in hotel dotati di centri benessere e molte altre idee che arrivano persino in Marocco, Islanda e Stati Uniti (non sempre pedalando, ovviamente). E con quasi 30 anni di esperienza alle spalle Verde Natura che spazia dalla Turchia all'Irlanda. Un po' come Europe Active che porta in giro per l'Italia e l'Europa sulle due ruote (anche a motore volendo).
 
Un chilometro dopo l'altro ci si rende conto che una vacanza in bici è l'ideale per tutta la famiglia. Basta un poco di allenamento per godersi all'aria aperta viaggi che hanno anche il vantaggio di mantenere in forma. Senza mettere troppo in crisi nemmeno il portafoglio.