Scopri il mondo Touring

Partono i Mondiali: ce li racconta il nostro inviato in Sudamerica

#InViaggioConMe. Febbre Mundial. Day 5

di 
Mark Perna
12 Giugno 2014

È il giorno dell’inizio dei mondiali di calcio. Finalmente. La gente qui nella costa del Cearà, lungo tutti i 200 km da Fortaleza a Peixe Gordo, ha preparato questo momento con cura. Bandiere, magliette, striscioni, fischietti, trombette, tutti uniti sotto la maglia della Seleção. Il giallo oro è dominante in ogni angolo dai grattacieli della città alle baracchette sulla spiaggia.

Per scaramanzia nessuno pensa che vincerà il Brasile, ma tutti sanno che nessun altro risultato sarebbe accettabile. A me non mi rimane che testimoniare questo momento di unità nazionale, di tifo e passione. Ma anche cogliere l’occasione di scoprire tutte le ragioni per venire a queste latitudini.

La natura è indubbiamente un punto di forza, basta passare in rassegna le falesie di Morro Branco o quelle di Punta Groça per lasciarsi emozionare da visioni davvero uniche. Poi aggiungerei la grande ospitalità della gente e la sicurezza. Almeno in questo angolo del Paese si è e ci si sente assolutamente sicuri.