Scopri il mondo Touring

Una meta ideale per un salutare tuffo nel cuore delle Alpi

In valle Aurina, tra natura e cultura

di 
Piero Carlesi
30 Maggio 2014
Nel settore più a settentrione dell'Alto Adige la valle Aurina si distingue per le sue bellezze naturali e paesaggistiche. Splendide montagne, scintillanti ghiacciai, folti boschi, estese praterie, cascate, masi sparsi...
Per una giornata i tesori della valle si sono trasferiti a Milano, nel palazzo del Touring di corso Italia per farsi conoscere al pubblico cittadino: in un vasto salone è stato ricostruito un bosco e sono stati portati anche attrezzi e arredi della cultura contadina perché si potesse assaporare il modo della tradizione, ma anche il profumo del fieno e delle erbe aromatiche. Sui tavoli inoltre gustosi formaggi di malga facevano a gara con speck e pane di segale per attirare l'attenzione dei golosi visitatori.

Guide alpine, ristoratori, titolari di hotel hanno presentato strutture, località e ambienti. Ne è uscito un ritratto davvero speciale della vallata, un contenitore di magnifici ambienti, a partire da Campo Tures, centro principale, paese ecosostenibile certificato proprio dal Touring con la Bandiera arancione, che oggi vanta una nuovissima struttura comunale, chiamata Cascade, dove accanto a una piscina naturale sono state realizzate terrazze panoramiche, numerosi ristoranti, varie saune, tepidarium, bar e caffè a disposizione di tutti coloro che soggiornano in valle. Il parco naturale delle Vedrette di Ries-Aurina comprende inoltre un territorio ricco di alte montagne, ghiacciai, boschi e cascate; innumerevoli le escursioni da compiere lungo sentieri segnalati verso i vari rifugi in alta quota, a ridosso del confine con l'Austria, al cospetto di panorami mozzafiato.

Chi sceglie una vacanza in valle Aurina, oltre a una splendida accoglienza da parte delle numerose strutture con centri benessere, saune e spa (come l'hotel Moosmair di Acereto), e altre realizzate con grande attenzione nei confronti dell'ambiente (come l'hotel Drumlerhof, per esempio, di Campo Tures) e del clima (come il Design hotel Feldmilla)  trova il modo di avvicinarsi anche al mondo tradizionale dei masi e poter godere dei prodotti a chilometro zero dai formaggi allo speck, al latte, al burro e ai prodotti dell'orto (come per esempio alla Knutten Alm/Malga dei dossi di Riva di Tures). Dal mese di giugno a tutto ottobre perchi ama la montagna, la natura, il relax e il benessere la valle Aurina si propone come una meta davvero unica. La distanza da Milano a Campo Tures è di 370 km, esattamente come andare da Milano a Siena. In quattro ore si viaggio si raggiunge il cuore delle Alpi.
 
Info:
Valle Aurina, www.ahrntal.com
Cascade, www.cascade-suedtirol.com
Parco naturale, www.provincia.bz.it/parchi.naturali
Hotel Moosmair, www.moosmair.it
Hotel Drumlerhof, www.drumlerhof.com
Design Hotel Feldmilla, www.feldmilla.com
Bandiere arancioni, www.bandierearancioni.it
 
Progetto reso possibile grazie alla collaborazione tra TCI e il GAL Valli di Tures ed Aurina (Progetto “L’ Europa investe nelle zone rurali - misura Leader Reg. CE 1698/ 2005).