Scopri il mondo Touring

Un successo il gioco online dedicato all'archeologia. E già si pensa a una seconda edizione...

Immagini ardenti, la prossima volta tocca alle scuole

di 
Luca Bonora
7 Giugno 2013

Abbiamo girato il viterbese in lungo e in largo, talvolta sconfinando verso Nord, fino in Toscana, e verso Sud, fin oltre le porte di Roma. Abbiamo gironzolato per i boschi e siamo saliti sulle rupi, visitato cripte e musei. Abbiamo esaminato affreschi e sculture, abbiamo identificato uomini e donne del passato, abbiamo consultato guide, sfogliato riviste, guardato fotografie. Per tre mesi abbiamo inseguito la Storia, e sconfitto l'oblio. Qualcuno ha vinto, molti si sono divertiti, tutti hanno imparato.



Immagini ardenti, il gioco online promosso dal Laboratorio di restauro di Viterbo, si è concluso il 30 aprile. Gli ultimi due vincitori sono stati Silvia Marcucci con un tablet e Fulvio Zanin con le pubblicazioni Tci e i biglietti per l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Prima di loro avevano vinto Gabriele Gallina (primo premio di marzo) e Fioretta Palombi (secondo premio); i primi due vincitori erano stati Andrea Nobili e Vega Santodonato.



Racconta entusiasta Paola Sannucci, che del laboratorio è responsabile, e ha ideato e promosso il gioco assieme alla nostra testata. "I vincitori si sono molto divertiti, hanno scoperto cose di noi e del Touring che non sapevano e questo è decisamente buono. Io stessa ho imparato e capito molte cose… il bilancio è positivo, e anche il Laboratorio è cresciuto come nomea e come attività esterne."



Sull'onda dei consensi ricevuti, Paola lancia la proposta: un'altra edizione in autunno, di un solo mese, a esclusivo uso delle scuole. Come già in precedenza, accettiamo con entusiasmo.


Conoscere il presente attraverso il passato: anche questo è il nostro modo di viaggiare.