Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • >
  • Il record di Nives Meroi e Romano Benet: la prima coppia ad aver scalato tutti i 14 Ottomila

Grande successo per i due alpinisti italiani, che oggi sono arrivati in cima all'Annapurna

Il record di Nives Meroi e Romano Benet: la prima coppia ad aver scalato tutti i 14 Ottomila

di 
Piero Carlesi
11 Maggio 2017
 
Ce l'hanno fatta, alla fine! Come si dice... "chi la dura la vince". I due grandissimi alpinisti italiani Nives Meroi e suo marito Romano Benet oggi 11 maggio alle ore 6.30 hanno raggiunto (con gli spagnoli Alberto Zerain e Jonatan Garcia), la vetta dell'Annapurna (8091 m), completando così la sequenza delle 14 montagne alte più di ottomila metri. Un record non da poco che resterà negli annali dell'alpinismo: non solo perché sono solo una trentina gli alpinisti ad aver scalato tutti gli Ottomila, ma in quanto Meroi e Benet sono la prima coppia al mondo che insieme è salita su tutti i giganti della Terra senza l'uso di ossigeno.
 
Come è noto nella storia dell'alpinismo, fino agli anni Settanta gli Ottomila si salivano con l'ausilio delle bombole di ossigeno. Poi Reinhold Messner dimostrò che si poteva raggiungere la vetta anche senza bombole e iniziò a collezionare queste salite con l'obiettivo di salire tutti i 14 Ottomila in modo naturale. Nel 1986 completò la catena, cui seguirono nel corso degli anni molti suoi emuli, in totale 17. Ma l'impresa della cordata Meroi-Benet assume davvero un significato particolare. E non sarà facile che altre coppie possano imitarla.
 
 
ANNAPURNA, L'ULTIMA FATICA
L'impresa è assai significativa se si pensa come è stata raggiunta: con enormi sacrifici e imprevisti di salute non da pocoi. Il più clamoroso risale al 2009 durante la salita del Kangchenjunga; Benet sta male e la compagna Nives rinuncia tornando indietro. La malattia (aplasia midollare) viene sconfitta con trapianto di midollo, ma Benet resta fermo per due anni. La determinazione della cordata coniugale è però più forte di tutto e i due riprendono la corsa ai restanti Ottomila senza ossigeno artificiale.
 
Lo stesso Kangchenjunga è vinto nel 2014 dopo che Benet ha subito un intervento per l'inserimento di una protesi all'anca. Lo scorso anno, sempre più determinati salgono sul Makalu. Oggi finalmente l'ultimo, l'Annapurna. La rincorsa ai 14 giganti è iniziata nel 1998. È proprio il caso di dire chi la dura la vince.

ARTICOLI CORRELATI
Leggi il nostro articolo sulle montagne più alte della Terra!