Scopri il mondo Touring

Apre a Shanghai la mostra Discover The Other Italy. Ecco un'anteprima

Il giro d'Italia in venti fotografie eccezionali (più una)

di 
Stefano Brambilla
12 Maggio 2015

Un giro d’Italia attraverso 21 splendide immagini. Lo possiamo fare grazie a Discovery The Other Italy, una mostra nella lontana Shanghai per celebrare il gemellaggio tra la città cinese e Milano e il “passaggio del testimone” da una città Expo a un’altra (a Shanghai si tenne l’edizione 2010). 

“Con questa mostra approda a Shanghai una meravigliosa parte nascosta dell’Italia” sottolinea il Console Generale d’Italia a Shanghai Stefano Beltrame. “Il progetto regala allo spettatore un nuovo punto di vista, andando oltre le tradizionali mete di Venezia, Firenze, Roma e Milano”. Ecco allora castelli, borghi, coste, montagne, feste tradizionali. Con la volontà di presentare ogni singola regione italiana e le sue eccellenze a livello paesaggistico e urbanistico attraverso il lavoro di 21 fotografi eccezionali, uno per ogni regione più Milano. 

1. VALLE D’AOSTA, foto di Pietro Celesia
La foto è stata scattata a La Salle, in Valdigne, in occasione della festa di San Cassiano (13 agosto). In vari comuni della valle, ogni anno il Santo patrono si festeggia con una manifestazione particolare, la Badoche, le cui origini si crede risalgano ai riti propiziatori celebrati presso i Celti; protagonisti della festa sono i giovani scapoli che organizzano un ballo collettivo sulla piazza del paese.



2. PIEMONTE, foto di Elena Givone
Non tutti sospettano che a due passi dalla Mole si coltivi la vite. Succede alla Villa della Regina, struttura seicentesca situata sulla collina di Torino che fa parte del circuito delle Residenze sabaude in Piemonte. Dal 1997, la Villa è iscritta alla Lista del Patrimonio dell'umanità come parte del sito Unesco Residenze Sabaude.



3. LIGURIA, foto di Silvio Massolo
Ci affacciamo sul mare in Liguria, più in particolare a Santa Margherita Ligure: la foto ritrae i giardini dell’abbazia di San Girolamo al Monte di Portofino, o della Cervara, che un tempo erano l'orto dei monaci Benedettini. La vista spazia sul Golfo del Tigullio - che corre da Rapallo a Chiavari- e sul promontorio di Portofino - con le insenature di Paraggi e Portofino.



4. LOMBARDIA, foto di Marco Bottigelli
Il patrimonio italiano è ricco anche di ville e dimore storiche. Come la villa della Porta Bozzolo a Casalzuigno, in provincia di Varese, proprietà del Fondo Ambiente Italiano. Tratto distintivo della villa, costruita nella seconda metà del Cinquecento e più volte rimaneggiata, è anche il ricchissimo giardino esterno, caratterizzato da varie essenze floristiche.



5. VENETO, foto di Moreno Geremetta
Questa immagine spettacolare è stata scattata sulle Dolomiti Agordine, in provincia di Belluno: niente photoshop, il buco nelle rocce è davvero a forma di cuore! Siamo a quota 2392 metri, tra le pareti di roccia dette Pale dei Balconi. Per raggiungerlo, un’impegnativa escursione con partenza da Gares, frazione del comune di Canale d’Agordo.



6. TRENTINO ALTO ADIGE, foto di Helmut Rier
Le Dolomiti regalano sempre suggestioni straordinarie. E’ il caso di questa immagine, scattata in val Gardena, che ha come protagonista il Sassolungo. La leggenda vuole che il massiccio sia il luogo di sepoltura di un gigante punito dai suoi compagni per aver derubato gli uomini e aver dato la colpa agli animali di bosco.



7. FRIULI VENEZIA GIULIA, foto di Luigi Vitale
Una festa lunga una settimana, secondo le tradizioni della propria terra. E’ ancora possibile a Monrupino, in provincia di Trieste, dove ogni due anni vengono organizzate le Nozze carsiche: una bella festa dal sapore antico che comprende serenate, addii al celibato con grandi bevute e soprattutto un matrimonio in costume, come non se ne vedono più.



8. EMILIA ROMAGNA, foto di Andrea Samaritani
Italia Paese di rocche e castelli. Come la Rocca di Soragna, in provincia di Parma: una fastosa residenza tuttora abitata dai Principi Meli Lupi, le cui sale sono impreziosite da mobili e arredi del primo barocco. Come spesso avviene, anche la Rocca di Soragna è aperta a eventi e matrimoni.



9. TOSCANA, foto di David Butali
Insolita immagine, quella scattata per la Toscana: niente cipressi, niente crete senesi, ma una delle sale in stile orientaleggiante del castello di Sanmezzano, sopra il paese di Leccio, nel comune di Reggello (Fi). L'edificio principale è una costruzione eclettica in stile moresco ed è stato edificato nel 1605 per volere degli Ximenes D’Aragona.



10. UMBRIA, foto di Alfonso Della Corte
Infilare un anello con una spada, sopra un cavallo lanciato al galoppo: la Quintana di Foligno (Pg) è uno dei tornei più famosi d’Italia, ripreso nel 1946 ma esistente già nel Quattrocento. La sfida si tiene solitamente di sabato in giugno, con un'edizione notturna, e la rivincita di domenica in settembre con un'edizione pomeridiana.



11. MARCHE, foto di Massimo Feliziani
Quando si dice il paesaggio italiano. Siamo nei pressi di San Severino Marche: i monti Sibillini innevati - protetti da un parco nazionale - fanno da sfondo al castello di Pitino, fondato sulla sommità del colle omonimo dal nobile romano Marco Petilio al tempo delle invasioni barbariche. Ne rimangono le mura e alcuni torrioni. 



12. LAZIO, foto di Alessandro Anglisani
Una suggestiva immagine della chiesa di San Pietro, indiscusso capolavoro di Tuscania. La cittadina nella Tuscia viterbese, Bandiera arancione del Touring Club Italiano, è tra le più belle della zona per il centro urbano intatto, il contesto ambientale e alcuni splendidi monumenti, tra cui San Pietro, costruita nell’XI secolo. 



13. ABRUZZO, foto di Luciano d’Angelo
E’ il monumento più rappresentativo dell’Aquila, tristemente protagonista delle cronache post terremoto del 2009: la basilica di Collemaggio fu fondata nel 1288, per volere di Pietro da Morrone, incoronato papa Celestino V nel 1294. Attualmente in restauro, se ne prevede la riapertura per l’anno 2016. 



14. MOLISE, foto di Francesco Morgillo
Il piccolo paese di Agnone, in provincia di Isernia, Bandiera arancione del Touring Club Italiano, è famoso in tutta Europa per la produzione delle campane. Nella foto assistiamo alla fusione e alla colatura del bronzo presso la Pontificia Fonderia Marinelli, la più antica fonderia Italiana e fra le più antiche del mondo (ha oltre 1000 anni!).



15. CAMPANIA, foto di Giovanni Auricchio
Alcune arnie e sullo sfondo l’isola di Capri: siamo nella riserva naturale di Punta Campanella, comune di Massa Lubrense. Punta Campanella divide la Costiera sorrentina da quella amalfitana ma, nonostante il grande flusso turistico, rimane un paradiso mediterraneo frequentato da pochi. Da esplorare soprattutto a piedi.



16. BASILICATA, foto di Arcangelo Palese
Chi arriva ad Aliano, in provincia di Matera, non può credere ai suoi occhi: tutt’attorno si è circondati da calanchi, fantastiche rocce argillose dilavate dall’acqua, e il paese pare quasi sospeso in un’atmosfera lunare. Ad Aliano visse e morì Carlo Levi, autore di Cristo si è fermato ad Eboli; a lui è dedicato un parco letterario.

  
17. PUGLIA, foto di Roberto Rocca
L’Italia è un Paese dove la linea costiera è lunga circa 7-8000 chilometri, a seconda delle stime: siamo terzi in Europa, dietro alla Norvegia e alla Grecia. La Puglia può vantarne una buona percentuale: qui siamo nel Salento, vicino a Santa Cesarea Terme, dove la baia di Porto Miggiano non lascia certo indifferenti.



18. CALABRIA, foto di Alfonso Morabito
Il secondo sabato di settembre a Reggio Calabria si celebra la patrona, con una splendida processione che porta la “Vara" con l'effigie della Madonna. E’ la Festa della Madonna della Consolazione, comunemente detta Festa i Marònna (Festa di Madonna), un evento molto sentito dai devoti reggini.



19. SICILIA, foto di Alfio Garozzo
Un Paese di montagne, ma anche di vulcani: e questa foto di Linosa, nell’arcipelago delle Pelagie, a sud della Sicilia, non può che dimostrarlo. L’attività eruttiva è terminata 2500 anni fa, ma i crateri vulcanici sono tuttora ben evidenti: al centro dell'isola, basso e ampio, si estende il cratere principale, la Fossa del Cappellano.



20. SARDEGNA, foto di Nicoletta Muscas
I Boes e Merdules sono maschere tipiche del Carnevale di Ottana, in provincia di Nuoro: rappresentano un bue e il suo padrone. Durante tutto il periodo carnevalizio, le vie del paese sono percorse da vari gruppi di merdules, sia organizzati che spontanei, che fanno risuonare il loro carico di campanacci intrecciati su larghe tracolle di cuoio.



21. MILANO, foto di Vittore Buzzi
Non poteva mancare una foto di Milano, nell'anno dell'Expo. Non sono pochi gli sposi che vengono a farsi fotografare in piazza Duomo, ma sembra che ai cinesi piaccia più degli altri… La piazza è grande 17mila metri quadrati e il Duomo fu consacrato nel 1418. Non tutti sanno che è dedicato a Santa Maria Nascente e che per superficie è la terza chiesa cattolica nel mondo dopo San Pietro in Vaticano e la cattedrale di Siviglia.

 
L'iniziativa (al K11 Museum, fino al 31 maggio) è promossa dal Consolato Generale d’Italia in Shanghai e dall’Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con la Jiangsu Bank per lanciare Milano Expo 2015. Un progetto che nasce dall'idea di Lorenza Scalisi, curato nell'edizione cinese da Marco Ferri. Abbiamo avuto la possibilità di mostrarvi in anteprima ventuno immagini, tra quelle che sono esposte a Shanghai (dieci per ogni regione), per fare insieme un giro d’Italia e delle sue bellezze. Pronti a viaggiare?