Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • >
  • Gianni Berengo Gardin e la Venezia di Hugo Pratt: ne parliamo a Milano

Compagni di viaggio, giovedì 16 febbraio appuntamento al Punto Touring di corso Italia

Gianni Berengo Gardin e la Venezia di Hugo Pratt: ne parliamo a Milano

di 
Tino Mantarro
10 Febbraio 2017

Alle volte per costruire un buon libro basta seguire una pista. Prendiamo due maestri dell’immagine come Gianni Berengo Gardin e Hugo Pratt. Aggiungiamo uno scrittore come Marco Steiner che del giovane Corto Maltese ha fatto il protagonista dei suoi romanzi. Un ambiente che si presta al romanzo e alle storie come Venezia ed ecco Il Gioco delle perle di Venezia, edito da Rizzoli Lizard. Un libro strano, composito, difficilmente etichettabile (racconto, libro di fotografia, collage letteraio) ma assai bello. Bello da tenere in mano fin dalla carta della copertina; bello da sfogliare con quelle immagini in bianco e nero firmate da Berengo Gardin ma anche da Marco D’Anna che ha documentato la storia nel suo divenire. E soprattutto un libro bello da sentir raccontare, perché dei libri piace anche scoprire come sono nati e che gestazione hanno avuto.
 
 
L'INCONTRO AL PUNTO TOURING
L’occasione per parlare di Il gioco delle Perle di Venezia ci sarà giovedì 16 febbraio dalle 18,30 all’interno di Compagni di Viaggio, la rassegna di libri che si tiene al Punto Touring di Milano, in corso Italia 10. Per l’occasione Gianni Berengo Gardin dialogherà con Franco Iseppi, presidente del Touring Club Italiano, associazione per cui il fotografo ha lavorato per anni. Con loro a parlare del libro e della carriera di Berengo Gardin, di Venezia e di Hugo Pratt anche il fotografo Marco D’Anna.
 
 
IL LIBRO
Il Gioco delle perle di Venezia è un gioco di rimandi dove la realtà si intreccia con la fantasia. Disegno, letteratura, fotografia, ma anche vita vissuta che entra nella pagine dei libri, storie di famiglia, desideri di scoprire per l’ennesima volta una città mille volte vista e raccontata come Venezia seguendo un filo rosso letterario ma non solo. Tutto inizia con una lettera indirizzata a Corto Maltese; lettera in cui si parla della ricerca di un tesoro che dovrebbe essere nascosto a Venezia, dove altrimenti? A scriverla Baron Corvo, poeta che si aggira per le calli vestito come un monaco medievali, avvolto in un grande saio nero. Baron Corvo – racconta Marco Steiner – in un suo libro parla di un negozio di Perle di vetro che si trova in Calle Larga San Marco, il negozio della famiglia di Berengo Gardin, dove i fotografo non ha mia voluto lavorare. Alle volte basta una piccola pista letteraria per partire in cerca di una storia.
 
 
I PROSSIMI  APPUNTAMENTI DI COMPAGNI DI VIAGGIO
mercoledì 1 marzo, ore 18.30
L’Italia del sentiero Frassati, edito dal Club alpino italiano, con Piero Carlesi, Antonello Sica e Dante Colli
mercoledì 15 marzo, ore 18.30
Passaggio nei boschi, Polini editore, con Riccardo Raffaele Bozano e Arianna Fabri