Scopri il mondo Touring

Dopo tre anni l'edificio del Brunelleschi torna a splendere. Capolavori d'arte e uno spazio educativo per l'infanzia

Firenze, apre il Museo degli Innocenti

di 
Barbara Gallucci
23 Giugno 2016
Dal 1400 l'Istituto degli Innocenti di Firenze accoglie, educa e tutela i bambini. È l'istituzione pubblica italiana più antica con questo scopo. Sei secoli fa l'edificio fu eretto su progetto di Filippo Brunelleschi che sperimentò un nuovo linguaggio architettonico, semplice e austero, dando così il via all'architettura rinascimentale. Nel corso degli anni sono stati numerosi gli interventi di ampliamento, ma è rimasta la presenza dei bambini nonché un patrimonio storico e artistico straordinario.

Domani, venerdì 24 giugno, per valorizzare questa grande ricchezza e dopo tre anni di lavori, apre il Museo degli Innocenti, uno spazio educativo e, allo stesso tempo, accogliente dove ammirare la storia dell'arte tra opere di Botticelli, Luca della Robbia e altri scultori e pittori della tradizione fiorentina.
 

TRE PERCORSI DI BELLEZZA
Il nuovo museo fiorentino propone tre percorsi tematici di visita che raccontano la storia dell'Istituto degli Innocenti, la sua evoluzione architettonica e l'arte che conserva da secoli.

Al primo piano si comincia con due contenuti multimediali che narrano il sistema dell'assistenza a Firenze agli inizi del Quattrocento. Un'immersione nel passato che prosegue poi con il racconto della vita quotidiana attraverso le storie di 60 bambini accolti dall'Istituto tra il 1445 e la fine dell'abbandono anonimo nel 1875.

La visita del Museo degli Innocenti prosegue poi al secondo piano con il percorso dedicato all'architettura: dal 1419, con la costruzione del loggiato di facciata e dei due ambienti simmetrici della chiesa su disegno del Brunelleschi, fino a tutti gli ampliamenti e varianti effettuati nel corso dei secoli.
Il terzo livello accoglie la sezione arte ospitata in luoghi utilizzati in passato per accogliere bambini e balie. E qui inizia un vero e proprio spettacolo per gli occhi.
 

CAPOLAVORI PER EDUCARE
Il patrimonio artistico conservato dall'Istituto degli Innocenti è la dimostrazione di quanto fosse centrale il ruolo dell'arte nel percorso educativo dei bambini. Nella galleria sono esposte, in ordine cronologico, le opere di Botticelli, Ghirlandaio, Bartolomeo di Giovanni, Piero di Cosimo, Neri di Bicci, Luca della Robbia e altri maestri fiorentini con alcuni capolavori della storia dell'arte dal valore storico inequivocabile.

Un compendio ideale anche per i bambini del passato e del presente. E proprio ai più piccoli è dedicata la Bottega dei ragazzi con decine di laboratori per bambini e famiglie e alle nuove generazioni è riservato tanto spazio anche nel bookshop. Gli Innocenti continuano, nei secoli a venire, a stupire.
 

I NUMERI DEL MUSEO DEGLI INNOCENTI
- L’intervento di recupero e restauro del Museo degli Innocenti ha riguardato 4.900 mq oltre al restauro dei cortili monumentali (cortile degli uomini e cortile della donne) e il Salone Brunelleschi per ulteriori mq 1.300; 
- 4 piani collegati da nuove scale ed ascensore; 
- una caffetteria di 300 mq che abbraccia dalla collina di Fiesole alla cupola del Duomo; 
- un’area, la Bottega dei Ragazzi, dedicata alle attività con i bambini di mq 510
- 80 opere d’arte e 140 segni di riconoscimento lasciati dalle madri nelle fasce dei figli prima di affidarli all’Istituto; 
- una selezione di sessanta storie di nocentini che ne raccontano la vita attraverso un percorso multimediale; 
- 42 mesi di lavori; 
- un investimento di € 12.800.000 di cui € 7.200.000 finanziati dal Fondo PAR FAS 2007-2013 e € 5.600.000 di risorse proprie dell’Istituto derivanti da alienazioni di immobili non utilizzabili per altre finalità statuarie; 
- il finanziamento è stato destinato per € 10.270.000 alla costruzione, restauro, adeguamento in materia di sicurezza, impianti, arredi e attrezzature. Per € 2.530.000 al restauro di opere d’arte, alla produzione di contenuti multimediali, a studi storici, a progettazione e spese tecniche, alla promozione.  



INFORMAZIONI PRATICHE
Museo degli Innocenti
, piazza SS. Annunziata 13, Firenze
 
Orari: aperto dal lunedì alla domenica, dalle 10 alle 19; si accede tramite biglietto acquistato presso la biglietteria del museo oppure on line; l'ingresso è consentito fino a 30 minuti prima della chiusura. 
Il Caffè del Verone segue gli stessi orari del Museo ed è accessibile anche ai non possessori del biglietto del Museo.
 
Tipologie di biglietti: small: euro 7,00 (permette un accesso al museo), ridotto: euro 5,00; medium: euro 10,00 (permette un accesso al museo e il noleggio di strumenti di supporto alla visita - audioguida, kit di visita per specifiche tipologie di pubblico - con contenuti in più lingue - audioguide italiano/inglese - predisposti per il pubblico adulto e per bambini e ragazzi), ridotto: euro 8,00; large, extralarge, family small, family medium (vedi sito web).