Scopri il mondo Touring

Prosegue il Grand Raid dell'Oceano indiano: Fiji, Tahiti, Isola di Pasqua e il ritorno in Cile

Donnavventura quasi al termine

di 
Luca Bonora
15 Novembre 2012

Il Viaggio delle Donne avventura volge al termine. Tra un paio di settimane torneranno a Milano e ci racconteranno di persona come è andata una delle edizioni più movimentate e impegnative degli ultimi anni. Nel frattempo, il Grand Raid dell'Oceano Pacifico continua. Dalle Fiji a Tahiti, prima di tornare a Santiago del Cile, la tappa forse più suggestiva del viaggio: Rapa Nui, l'isola di Pasqua. Michela, Rossella, Stefania e Valentina erano a 19.500 km da casa.



Per raccontare questa parte del viaggio, abbiamo scelto di attingere ai diari delle ragazze, non solo di Ana, la nostra inviata, ma anche Valentina, esordiente di quest'anno, e Michela, una delle veterane.



Partiamo proprio da Michela: «Abbandonate a malincuore le Fiji, Michela, Rossella, Stefania e Valentina, si sono avventurate in Polinesia. Le donnavventura non hanno resistito al fascino di Taha’a, Moorea e ovviamente non poteva mancare Bora Bora. L’esplorazione ha avuto come base l’isola di Tahiti e, più precisamente, Papeete, luogo d’eccezione dove poter incontrare la popolazione locale. Ed è proprio nei pressi di Papeete che le Donnavventura hanno avuto la fortuna di vivere una delle esperienze più toccanti della loro vita: il bagno con le balene!



 

Il 21 ottobre è Ana a riprendere le fila e il volante lunga la Panamericana: "Pensavo di aver abbandonato già da un po’ le infinite piste sterrate, e invece il deserto de Atacama mi fa fare un salto indietro nel tempo a quando, percorrendo la Ruta 40, i miei occhi vedevano pampas sconfinate e correvano sulle criniere di cavalli selvaggi verso l’infinito. Un caldissimo sole tropicale riscalda il parabrezza di Jolly e il mio cuore mentre guardo fuori dal finestrino e vedo scorrere accanto a me colori e paesaggi che mai avrei immaginato di incontrare in questa parte di viaggio…. Senza nemmeno rendermene conto mi trovo a più di 4.500 metri di quota…


 


Trovate tutte le fotografie delle utile tappe nella pagina Facebook di Donnavventura (e anche sul loro sito ufficiale). E non dimenticate che potete commentare l'itinerario nella nostra community, nel Gruppo dedicato al Grand raid 2012.