Scopri il mondo Touring

Le foto più belle e il reportage di Sara dal Paese del centro America

Donnavventura 2015: le isole dell'Honduras

di 
Luca Bonora
20 Dicembre 2015
Continuiamo  a seguire le tracce delle ragazze di Donnavventura durante il loro Grand Tour 2015 in Centroamerica. Dal Guatemala Sara e le altre si sono spostate in Honduras, altro piccolo Stato affacciato soprattutto sul Mar dei Caraibi.
Anticamente anche qui vivevano i Maya. Oggi la lingua parlata è lo spagnolo, anche se nelle Islas de la Bahía prevale la lingua inglese. Gli abitanti sono circa 8 milioni, Lla capitale è Tegucigalpa.
Per ragioni di sicurezza (è uno dei Paesi con più alto tasso di criminalità delle Americhe) Donnavventura, nei 7 giorni trascorsi in questo Paese, ha scelto di visitare e quindi mostrarvi le isole e il mare, piuttosto che l’entroterra. In particolare, l’arcipelago di Cayo Cochinos.
 
 
 
Ancora una volta, sono le pagine del diario si Sara a raccontarci in prima persona l’esperienza.
«Cayos Cochinos è la classica bellezza caraibica, con spiagge di sabbia bianca, acque turchesi e palme sparse un po’ ovunque. Questo arcipelago costituito da due piccole isole e ben tredici isolotti, è stato dichiarato Patrimonio marino nazionale e offre una barriera corallina incontaminata, ricca di pesci e organismi marini che ne fanno il luogo ideale per snorkeling ed immersioni. Noi ci fermiamo per un bagno nelle acque limpide di Playa Timon e a Playa Uva a raccogliere… un po’ d’uva, il cui sapore mi ricorda tanto quello delle nostre nespole. »
 
 
«La sera, verso le 17.30, assisto a quello che è forse il più bel tramonto che io abbia mai visto, con una palla enorme di un colore arancione intenso che via via si abbassa, portando con sé mille diversi colori e sullo sfondo un pescatore che getta la rete a bordo di una piccola canoa di legno, di fronte ad un isola ricoperta di palme. Sembra un quadro e invece è reale ed è proprio di fronte di me…»
 
 
 
 
ARTICOLI CORRELATI
Questo è uno degli articoli dedicati al Grand Tour Donnavventura 2015 nel centro America
Ecco gli altri: