Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • >
  • Divina Bellezza: il grande spettacolo sul "Facciatone" del Duomo di Siena

Dal 4 luglio al 30 settembre il progetto di videomapping

Divina Bellezza: il grande spettacolo sul "Facciatone" del Duomo di Siena

di 
Stefano Brambilla
8 Luglio 2016
 
Forse non tutti sanno che il Duomo di Siena poteva essere molto più grande e maestoso di quello che possiamo ammirare oggi. Era il 1339, il momento del massimo splendore della città toscana: forse per emulare la rivale Firenze, le autorità decisero che il transetto del Duomo in via di costruzione sarebbe stato allungato a dismisura per diventare il corpo centrale del Duomo Nuovo, che così avrebbe acquisito dimensioni straordinarie. Pensate: la chiesa di oggi sarebbe stata il transetto di quella nuova!

Dopo nemmeno diciott'anni, vari crolli e una terribile epidemia di peste, si capì che l'impresa era folle e si abbandonarono i lavori, preferendo proseguire sul vecchio impianto (poi terminato nel 1370). Ma il prolungamento del transetto e la facciata del Duomo Nuovo erano già state costruite: e quella mura - oltre a basamenti per le colonne - furono lasciata a memoria della vicenda e rimangono, a lato del Duomo, ancora oggi. La facciata, in particolare, viene chiamata affettuosamente "il Facciatone". 


LO SPETTACOLO "DIVINA BELLEZZA"
Vi raccontiamo la storia del Facciatone perché da oggi fino al 30 settembre questa parete che porta con sé la storia di Siena diventa lo schermo di un incredibile spettacolo: grazie al videomapping (ovvero la proiezione di “immagini” in computer grafica su superfici reali, per mezzo della quale si ottengono spettacolari effetti di proiezione 3D) si viaggerà infatti nella storia, nelle tradizioni, nella bellezza di Siena. Il pubblico si siederà in platea davanti al Facciatone e sarà dotato di un dipositivo audio 3D in cuffia multilingua: poi potrà soltanto dodersi lo spettacolo proiettato davanti a sé. 

Quello chiamato "Divina Bellezza" è un percorso attraverso l’alto senso civico che ha reso la città una delle più rappresentative d’Europa: protagonisti dello spettacolo sono infatti i senesi stessi, che hanno contribuito alla realizzazione di un paradigma che si fonda sul buon governo e i valori dell’etica. Il racconto passerà attraverso le botteghe artigiane di ieri e oggi, i dipinti di Ambrogio Lorenzetti (con le danzatrici che diventano moderne ballerine), la Concordia che aleggerà tra Buono e Cattivo Governo, personaggi del passato, musiche, voci. Un grande spettacolo che lancia un messaggio per la vita di tutti i giorni. 




INFORMAZIONI
- La Divina Bellezza è uno spettacolo promosso dall’Opera della Metropolitana di Siena e dal Comune di Siena, prodotto da Civita-Opera e realizzato da Unità C1 in collaborazione con Moviement HD.
- Va in scena tutti i giorni dal 4 luglio al 30 settembre 2016, a eccezione della domenica e del periodo dal 13 al 16 agosto.
- Una rappresentazione al giorno alle ore 21.30, con degustazione di prodotti tipici a partire dalle ore 21. 
- Biglietti: € 15,00 intero: € 12,00 ridotto: residenti nel comune di Siena. Gratuito: bambini fino a 6 anni, portatori di handicap e un accompagnatore. € 27,00 combinato con Opa si Pass all inclusive ticket. I biglietti possono acquistati presso la biglietteria del Complesso monumentale del Duomo di Siena, i punti vendita Ticketone oppure contattando il servizio prenotazioni. 
- Informazioni e servizio prenotazioni, tel. 0577.286300; opasiena@operalaboratori.com; www.divinabellezza.it.
 
Il servizio fa parte del progetto dedicato all’accessibilità “Arte per tutti” e in occasione di Divina Bellezza, grazie alla collaborazione di Orpheo, sarà possibile l’utilizzo di un cavo a Induzione che, limitando i rumori esterni, permette ai visitatori ipo-udenti di beneficiare di una migliore qualità del suono, evitando la sovrapposizione delle cuffie all’apparecchio acustico.

NOTIZIE CORRELATE
Idea weekend: che cosa fare a Siena