Scopri il mondo Touring

La lunga estate dei film di montagna/1

Cinefestival montani: l'appuntamento è ora sui Lessini

di 
Piero Carlesi
21 Agosto 2014
Parte il 23 agosto e dura fino al 31, al Teatro Vittoria di Bosco Chiesanuova (VR), il Lessinia film festival, la rassegna cinematografica internazionale dedicata alle montagne e alle terre lontane. Si tratta di una edizione record con 83 film in programma, 52 ore totali di proiezioni, 10 giorni quasi non stop di eventi.
Il Film Festival della Lessinia festeggia quest'anno il 20° anno di vita e si conferma come una rassegna sempre più interessante, anche per il fatto che oltre alle proiezioni sono in programma presentazioni, incontri coi registi, mostre fotografiche e laboratori didattici per bimbi e ragazzi. E ancora: concerti di musica dal vivo nella Piazza del Festival e degustazioni di prodotti tipici nell'Osteria del Festival. 
Anche i Paesi rappresentati non sono mai stati tanti: 34, da ogni continente. Il programma esplora infatti cinematografie emergenti e poco frequentate come quelle di Nepal, Armenia, Khazakistan, Corea del Sud, Sud Africa. Significativa la presenza di opere sudamericane: dal Cile al Perù e, naturalmente, da Argentina e Brasile. Dall’Europa emergono le produzioni scandinave, in particolare dalla Norvegia, rappresentata da 6 opere. Non sono trascurate Russia, Cina e, dall’altra parte dell’Oceano, Canada e Usa.
Sono 28 i film a contendersi, nel concorso, la Lessinia d’Oro e la Lessinia d’Argento: 14 documentari, 3 film a soggetto e 3 di animazione, 8 cortometraggi. 
Il 22 agosto, alle ore 21, sarà Davide Sapienza, con un omaggio a Jack London nell'anteprima teatrale Il richiamo di Zanna Bianca, a inaugurare il Filmfestival: per la prima volta sulla scena la performance letteraria e musicale che unisce due capolavori dell'autore statunitense: Il richiamo della foresta e Zanna Bianca.
Domenica 24 agosto giungerà a Bosco Chiesanuova Luca Mercalli, climatologo, presidente della Società Meteorologica Italiana: racconterà la neve: com'è fatta, si forma, si misura, quanta ne cade. Un viaggio attraverso la bellezza della neve, la sua utilità per le regioni alpine, il suo passato e futuro nel secolo del riscaldamento globale.
Da segnalare la retrospettiva Lessinia 20, che presenta una serie imperdibile di proiezioni che, anno dopo anno, hanno fatto la storia del Festival. In tutto 19 film: uno per ognuna delle edizioni di rassegna.
Con il Lessinia film festival si conclude una lunga stagione estiva di festival cinematografici dedicati alla montagna. Nel prossimo articolo una cronaca degli altri festival appena conclusi.