Scopri il mondo Touring

Dal 2 al 19 ottobre la manifestazione BergamoScienza

Bergamo capitale della scienza

di 
Piero Carlesi
30 Settembre 2014
La città di Bergamo, per 17 giorni, dal 3 al 19 ottobre 2014, diventerà la capitale della Scienza grazie alla XII edizione di BergamoScienza, un evento che attirerà visitatori da tutto il mondo, che si svolge sia nella suggestiva parte medievale di Bergamo Alta, sia nella Città Bassa.La città vedrà più di 150 eventi, tutti gratuiti, comprendenti laboratori, mostre spettacoli e incontri con scienziati e premi Nobel, adatti a piccoli e grandi, che si svolgeranno nelle piazze, nei teatri e nei palazzi storici.
 
Grazie inoltre all'ormai consolidata partnership con la Fondazione Idis-Città della Scienza di Napoli, sarà presentata in anteprima la mostra interattiva “La trasformazione della materia di origine marina - cibo e materiali” sul tema del mare, fil rouge dell’intera manifestazione. Si approfondiranno poi argomenti scientifici e di grande attualità con un linguaggio semplice e divulgativo in ambiti diversi: medicina, biologia, energia, neuroscienze, chimica, ma anche archeologia, sociologia, scienze naturali, tecnologia, robotica, informatica, filosofia, matematica, fisica, astrofisica, ingegneria e architettura. In calendario anche appuntamenti di musica, cinema e arte.
 
PREMI NOBEL ED ESPERTI DI MEDICINA
Inaugurerà il Festival, la sera del 3 ottobre, il Premio Nobel per la Medicina 2002 Sydney Brenner, biologo sudafricano che terrà la Levi Montalcini's Lecture in onore della grande scienziata, già presidente onorario di BergamoScienza.Altrettanto atteso Michael S. Brown, biologo e biochimico statunitense, Premio Nobel per la Medicina 1985, che parlerà delle sue scoperte sul metabolismo del colesterolo.
 
Tra gli esperti di medicina segnaliamo la presenza di: Pier Paolo Di Fiore, direttore dell'unità di ricerca “La logistica cellulare nel cancro”, che parlerà delle cellule staminali dei tumori; Lewis E. Braverman, professore di medicina alla Boston University ed esperto di endocrinologia, che discuterà della mancanza di iodio come causa principale del malfunzionamento tiroideo; Ian Wilson, biologo del gruppo di ricercatori del The Scripps Research Institute, che tratterà l’argomento della progettazione dei vaccini per i virus dell'influenza, dell' HIVe dell'epatite C; Paolo Cornaglia Ferraris, medico e saggista della fondazione Tender to Nave Italia onlus, che racconterà l’esperienza dei progetti di terapia, educazione e ricerca, condotti a bordo di un brigantino con equipaggio militare.BergamoScienza ospiterà inoltre una tavola rotonda sulla sperimentazione animale in medicina.
 
L'UOMO: COSCIENZA E ANTROPOLOGIA
La mente umana sarà indagata in diversi interventi. Il medico neurofisiologo Marcello Massimini, docente dell’Università degli Studi di Milano e Invited Professor dell’Università di Liegi, affronterà il tema della coscienza.
Marco Catani psichiatra del King's College di Londra, spiegherà come si formano i circuiti cerebrali del linguaggio.
 
Spazio in programma anche per l’antropologia. L’archeologo georgiano David Otaris Dze Lordkipanidze, celebre per lo straordinario ritrovamento, al di fuori dell’Africa, di ossa risalenti a 1,8 milioni di anni fa - oggi direttore generale del nuovo Museo Nazionale della Georgia di Tbilisi - parlerà dei primi Homo in Eurasia; Michael Benton, paleontologo dell'Università di Bristol, rifletterà sulla più grande estinzione di massa di sempre, causata da un significativo riscaldamento globale; Jean-Bernard Caron, del Royal Ontario Museum, approfondirà l’origine del nostro ecosistema attraverso l’analisi dell’argillite di Brugess. Inoltre lo scienziato Dominique Raynaud, membro della European Geosciences Union, cercherà di ricostruire il clima del passato.
 
NUOVE TECNOLOGIE CRESCONO
Roberto Cingolani, direttore scientifico dell'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, presenterà gli straordinari sviluppi delle nanotecnologie in medicina.Nell’ambito delle nuove tecnologie interverranno anche il fisico Renato Angelo Ricci, Geroy Delacote, fondatore dell’Exploratorium di San Francisco, e Brigitte Zana direttrice del Palais de la Decouverte di Parigi, che parleranno dell’influenza della tecnologia sulle nuove generazioni. Il fisico Gianluca Poldi e la filologa Carla Falluomini sveleranno, con un corredo di affascinanti immagini, come le “armi della scienza” possano recuperare i testi dell’antichità perduti.
 
Inoltre direttamente dalla ”Grande Mela”, interverrà il chimico di origine piemontese Marco Leona. Il “CSI dell'arte” a capo del Department of Scientific Research del Metropolitan Museum of Art di New York, guida un team di scienziati che studiano i segreti delle opere del Museo.
 
SBARCARE SULLA LUNA CON PIXAR
Infine lo sceneggiatore Pixar Jim Capobianco, candidato all’Oscar per “Ratatouille” e appassionato cultore dell’ingegno di Leonardo da Vinci, dialogherà con Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana di Milano, durante la conferenza “Leonardo, missione Luna”, in cui sarà presentata, in anteprima assoluta, l’App educativa per le nuove generazioni, dove si potrà progettare e costruire la nave spaziale per sbarcare sulla luna.
 
PER SAPERNE DI PIU'
Tutte le iniziative sono gratuite e aperte al pubblico fino ad esaurimento posti.
Programma completo su: www.bergamoscienza.it