Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • Baite di charme e paesaggi innevati: natura e vacanze romantiche nel Salisburghese

La zona di Zell am See-Kaprun e il parco nazionale degli Alti Tauri

Baite di charme e paesaggi innevati: natura e vacanze romantiche nel Salisburghese

6 Novembre 2017

Tutti noi abbiamo in mente un'idea romantica d'inverno. La neve che cade a fiocchi fitti, addobbando gli abete di un soffice manto. Le montagne che in una giornata di sole risplendono di bianco. Il fuoco acceso che scoppietta nel camino, mentre si sorseggia una tazza di te o di cioccolata sotto un plaid. E naturalmente le luci e i colori del Natale, accompagnate dai canti tradizionali, dal presepe, dagli angioletti svolazzanti sopra le casette di legno.
 
Ecco, nella regione austriaca del Salisburghese, quella che rimane tutto attorno a Salisburgo, tutto questo c'è davvero. Provare per credere: sembrerà di essere stati catapultati in una favola, in un disegno, in una cartolina. In ogni valle si respira un'atmosfera d'altri tempi. Merito della sapienza degli abitanti, legati a doppio filo alle loro tradizioni, che hanno capito come fare a unire il lato romantico dell'inverno alle moderne comodità. E ci sono riusciti benissimo: lo scoprirete quando sarete in uno chalet sotto la neve a guardare i caprioli che cercano il cibo nel bosco, o quando sotto a una coperta vi godrete il paesaggio a bordo di una slitta trainata dai bellissimi cavalli avelignesi. E poi ci sono le montagne, belle, grandi, altissime: uno scenario indimenticabile.

In quest'articolo vi suggeriamo due aree dove andare a scoprire le montagne e i luoghi più romantici del Salisburghese, quelle dove le vette splendenti al sole e i boschi innevati proprio non mancano mai. Non dimenticate, però, che se vi piace quest'aspetto della vacanza ci sono molti altri luoghi da visitare: troverete altre idee soprattutto negli articoli dedicati al benessere e alle tradizioni (i link sono più in basso).

© SalzburgerLand

IL PARCO NAZIONALE DEGLI ALTI TAURI 
Il parco nazionale degli Alti Tauri è un parco da record. Innanzitutto perché è la più grande area protetta delle Alpi orientali, estesa per ben 1800 chilometri quadrati. E poi, perché nessun altro parco può vantare 266 cime di 3000 metri, 551 laghetti alpini, 342 ghiacciai. Un vero paradiso per chi cerca la natura al suo stato primigenio, vuole respirare il profumo dei boschi e delle rocce, sogna di emozionarsi davanti agli animali selvatici che d'inverno scendono a valle per cercare cibo.

A Mittersill, un paese nel sud del Salisburghese, c'è il centro visite del parco, che spiega con esibizioni interattive e dovizia di particolari tutte le caratteristiche dell'area protetta, varia e articolata: un ottimo modo per iniziare a conoscere la zona. E poi, tutto attorno, valli e montagne: avrete solo l'imbarazzo della scelta nello scegliere la zona dove soggiornare.

In uno dei pacchetti proposti dalla zona turistica del parco nei mesi compresi tra dicembre e marzo, sono comprese per esempio varie attività da fare con un guardaparco: l'osservazione degli animali selvatici quando vengono foraggiati, le escursioni con le racchette da neve, le gite in carrozza nel meraviglioso ambiente innevato. Se avete un po' di adrenalina da parte, tra i ricordi più belli ci sarà anche la discesa sulla pista da slittino illuminata più lunga del mondo.

Informazioni

© SalzburgerLand
 
ZELL AM SEE-KAPRUN 
Poco lontano dal parco nazionale degli Alti Tauri, la zona di Zell am See e di Kaprun è un altro paradiso per gli amanti della montagna, quelli che amano le grandi sensazioni date dalle alte cime innevate perennemente. Certo, chi scia ha qui pane per i suoi denti: le tre zone sciistiche Kitzsteinhorn, Schmittenhöhe e Maiskogel, con 62 piste per un totale di 138 chilometri di discese, mettono tutti in movimento, esperti e principianti, famiglie e sciatori tranquilli. Ma anche a chi cerca l’esperienza della neve lontano dalle piste, la zona offre un gran numero di occasioni: luoghi dove andare a ciaspolare o a passeggiare non mancano, così come le baite e i rifugi dove riposarsi e guardare la neve che scende da una finestra.

In particolare, ai romantici nell'animo segnaliamo questa zona perché lo scenario è davvero favoloso. Innanzitutto, c'è il lago di Zell am See ghiacciato! Non avete sempre sognato di camminare sul ghiaccio, circondati dalle montagne? E poi, appena viene fuori il sole, provate a salire alla stazione Gipfelwelt 3000 del ghiacciaio Kitzsteinhorn, più precisamente sulla piattaforma “Top of Salzburg”: senza fatica, con un moderno impianto, arriverete a 3029 metri. Non c’è nessun altro punto del Salisburghese (e forse di tutte le Alpi) così facilmente accessibile; e a quest’altezza non c’è neppure nessun’altra piattaforma panoramica da cui contemplare lo spettacolo delle vette più alte dell’Austria, come il Grossglockner (3798 m), il Grossvenediger e l’Hocheiser. La stazione, accessibile in funivia da Kaprun, è tra l’altro spettacolare di per sé: oltre a essere abbarbicata alla roccia in una posizione da brividi su un crinale della montagna, offre numerose attrazioni per scoprire il Kitzsteinhorn e il parco nazionale degli Alti Tauri: a partire dal Cinema 3000 (cinema con schermo panoramico), dalle due piattaforme con vista panoramica e dalla Nationalpark Gallery, situata in una miniera lunga 360 metri.

Informazioni
 

© Zell am See-Kaprun

INFORMAZIONI GENERALI © SalzburgerLand