Scopri il mondo Touring

I nostri consigli dopo la fiera veronese: novità e conferme dal panorama enologico nazionale

Assaggiati per voi al Vinitaly 2013

di 
Luca Bonora
16 Aprile 2013

Vinitaly si conferma una manifestazione sempre più grande – i numeri parlano di 4.200 espositori e quasi 150mila visitatori –, come in altre occasioni vogliamo proporre alcuni suggerimenti personali.


Partiamo dai bianchi: eccellenti, e con un buon rapporto qualità prezzo, sono il "Vigna Novali", verdicchio castelli di Jesi della Moncaro, cantina marchigiana alle spalle del Conero; e il "Caos", cococciola Igp Terre di Chieti Citra, pruduttore abruzzese che riesce – e non è poco – ad affiancare qualità alla quantità. Fermi, puliti, aromatici, eleganti.



Pensa in grande la Franciacorta, fiore all'occhiello dell'enologia lombarda. La tenuta La Montina, di recente premiate dalla strada del Franciacorta e dal consorzio come cantina più accogliente dell'area, ha portato in fiera il suo Franciacorta Argens Satèn Brut in formato Magnum. Perlage delicato, profumi complessi e al gusto quella sensazione di setosità cui deve il nome.

Sta vivendo un momento d'oro e un rilancio d'immagine potente il chiaretto, rosato da aperitivo che ha nelle colline gardesane, veronesi e bresciane, la sua terra d'origine. Fresco, leggero e profumato, promette di essere una costante dalla prossima estate. Tra tante etichette, abbiamo apprezzato, anche per l'umorismo del nome, "La moglie ubriaca" della cantina La Basia, un Valtènesi (di sponda lombarda) per un produttore che propone anche un agriturismo e un centro ippico a Puegnago del Garda (Bs). Sulle cantine che si rivolgono in modo particolare al viaggiatore torneremo domani con altre segnalazioni mirate, sempre fresche di Vinitaly.


Un rosso sorprendente è l' "Oltrepo Pavese barbera doc" di Podere Bignolino, vino lombardo per terroir ma piemontese per qualità. Ho spesso criticato i rossi della mia regione, raramente all'altezza dei vicini, in questo caso ho trovato un cavallo vincente. Un altro rosso corposo e zuccherino come solo il Sud sa darci, e che profuma di caramello, è il nero di Troia "Lui" della cantina Albea.



Da segnalare infine la nascita di un nuovo sito, VinitalyWineClub, che con un'offerta selezionata di circa 200 etichette prodotte da 125 cantine si propone come luogo di avvicinamento, scoperta e acquisto di vini online. Per regione, tipologia e fasce di prezzo guida il consumatore a un acquisto ragionato e consapevole.