Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • >
  • Al via il mese delle Ferrovie non Dimenticate e della Mobilità Dolce

Dal 5 marzo al 9 aprile, tour e itinerari in bicicletta e a piedi, gite a tema sulle ferrovie minori

Al via il mese delle Ferrovie non Dimenticate e della Mobilità Dolce

di 
Fabrizio Milanesi
1 Marzo 2017

Domenica 5 marzo si celebra la giornata delle Ferrovie non dimenticate, una dichiarazione appassionata che Co.Mo.Do, la Confederazione per la Mobilità Dolce, indirizza alle linee turistiche che hanno fatto la storia del trasporto su rotaia. La giornata delle Ferrovie non dimenticate sarà il debutto di un mese fitto di appuntamenti. Fino al 9 aprile saranno infatti tante le celebrazioni e i tour divulgativi intorno al tema del turismo storico-ferroviario, vissuto come occasione per avvicinare alle bellezze italiane e alla riscoperta della mobilità dolce
 

VIAGGI LENTI E CONSAPEVOLI
Sarà la filosofia del “dolce viaggiare” declinata a piedi, in bicicletta e tour su treni storici e ferrovie minori a ravvivare gli eventi dedicati a gusto e bellezza, paesaggio, tradizioni e storia, cercando di riscoprire il territorio senza cadere in una “operazione-nostalgia”.
 
A spingere non sono solo bellissime motrici vintage, ma le istituzioni nazionali e locali. La camera dei Deputati ha infatti recentemente approvato una legge per il rilancio delle ferrovie turistiche.
 

 
GLI EVENTI IN ITALIA
Segnaliamo qualcuno degli eventi che celebreranno in tutta Italia la Giornata delle Ferrovie non dimenticate.

In Lombardia, a Palazzolo sull’Oglio, domenica 5 marzo presso la Stazione ferroviaria ecco un’esposizione di rotabili storici, appartenenti all’associazione FBS che li ha recuperati e restaurati, che rappresentano alcuni significativi esempi di locomotori da manovra utilizzati un tempo dalle FS e da alcune aziende bresciane allacciate alla rete nazionale. Sarà anche l’occasione per presentare la stagione 2017 del TrenoBlu, “Treni Turistici per il Lago d’Iseo... e non solo”, giunta quest’anno alla sua ventiquattresima edizione. Contemporaneamente, sul lago di Iseo, partirà una facile camminata lungo il canale Fusia, che scorre a fianco della ferrovia e a stretto contatto con il fiume Oglio. A guidare gli appassionati un esperto naturalista di Ekoclub. 
Info: www.ferrovieturistiche.itwww.ekoclub.itwww.ferrovieturistiche.it/trenoblu
 
In Toscana, in Maremma, il comitato provinciale Uisp e e Fiab Grossetociclabile propone la riscoperta di antichi itinerari ferroviari, oggi dismessi e dimenticati, nel territorio delle colline metallifere, con un programma intitolato “Dalla Ferrovia del Carbone alla Ciclovia Tirrenica”. Il programma della giornata di domenica 5 marzo prevede due escursioni in bicicletta con partenza dalla stazione Fs di Follonica. Info: www.fiabtoscana.it/tag/grosseto.
 
In Calabria, sulla Sila, l’Associazione Ferrovie in Calabria organizza una breve escursione a piedi dalla stazione di S. Nicola Silvana Mansio lungo la ferrovia silana in direzione San Giovanni in Fiore, proprio per sensibilizzare le istituzioni al ripristino della tratta nel più breve tempo possibile. Info: www.trenodellasila.it