Scopri il mondo Touring

Una straordinaria mostra a Milano fino all'8 dicembre

Africa in volo: ecco le foto più belle

di 
Stefano Brambilla
28 Novembre 2015

Non si può dire che l'Africa non sia un continente poco fotogenico. La varietà di paesaggi, i colori dei vestiti della gente, la straordinarietà della sua fauna, la diversità delle popolazioni ne fanno uno dei continenti più amati dai fotografi. Ma spesso l'occhio si ferma ad altezza uomo, la macchina fotografica immortala situazioni da terra. E invece dall'alto si scopre tutto un altro mondo.


Tanzania, paesaggio extraterrestre. Il lago Natron, che deve il colore scarlatto a rocce e batteri. Juan-Carlos Munoz, Biosphoto/Apf.

LA MOSTRA
Si chiama Africa in volo la mostra organizzata dalla rivista Africa per celebrare la bellezza del continente dall'alto. E' una mostra che riunisce 40 scatti di grandi professionisti della fotografia mondiale che hanno scelto di scattare da un aereo, da una mongolfiera o da un parapendio, scoprendo geometrie, particolari, scene di massa davvero inconsuete e straordinarie. Fiumi, montagne, deserti, laghi e città si rivelano in tutt'altra forma rispetto a quella che siamo soliti conoscere. E la suggestione è garantita, come potete vedere dalla preview in questa notizia.


Senegal, pesce vivo. Quattrocento studenti sulla spiaggia di Yoff Diamalaye, a Dakar, per sensibilizzare contro la pesca illegale. Seyllou, Afp.

Si viaggia così tra il Marocco e il Sudafrica, tra l'Egitto e il Madagascar, sorvolando a volo d'uccello ogni genere di paesaggio e di situazione. Ci si stupisce ammirando le geometrie impervie dei pinnacoli di Tsingy, in Madagascar, così come le linee morbide delle dune del Sahara. Ci si meraviglia di fronte alla potenza delle cascate Vittoria in Zimbabwe e alle incredibili miniere di sale del Niger. Si riflette davanti ai grandi campi profughi del Sudan e alle giungle metropolitane della Nigeria.


Libia, disegnate dal vento. Le dune dell'erg di Murzuq. Davide Scagliola, Parallelozero.

I FOTOGRAFI
I fotografi selezionati per la mostra sono tra i migliori al mondo, scelti tra quelli rappresentati dalle agenzie getty, Afp, Luz, Panos, Parallelozero. Alcuni nomi: George Steinmetz, Frans Lanting, Sven Torfinn, Davide Scagliola, Robin Hammond, Per-Anders Pettersson, Bruno Zanzottera... 
La ricerca delle immagini è curata da Marco Garofalo e Marco Trovato. Testi e didascalie sono elaborati da Marco Trovato.


Marocco, fine del digiuno. La moschea di Salé in occasione dell'Eid al-Fitr, una delle più importanti feste islamiche. Fadel Senna, Afp.

LA LOCATION
La mostra sarà esposta per una settimana a Milano presso lo spazio Viafarini (Fabbrica del Vapore - via Procaccini, 4) e resterà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, da mercoledì 25 novembre fino a martedì 8 dicembre. 
Orario di apertura: dalle ore 11.00 alle 18.00.
Sabato 28 Novembre, dalle ore 17.00 alle 19.00, happening a cura della rivista Africa e associazione Sunugal con visita guidata alla mostra in compagnia dei curatori.


Madagascar, foresta di rocce. Il parco nazionale di Tsingy de Bamaraha. Frans Lanting, Luz

NON SOLO A MILANO
La mostra L’Africa in volo, come detto, è stata realizzata dalla rivista Africa con il sostegno di Brussels Airlines, African Explorer, Il Gabbiano Livingston, Libreria Incrocio Quarenghi, Associazione Sunugal, Viafarini, Jona e le agenzie fotografiche Parallelozero e Luz. Al termine dell’esposizione milanese, diventerà itinerante e potrà essere noleggiata in tutta Italia. Per anteprime e dettagli: www.africarivista.it/mostre.


Etiopia, la grande corsa. La Great Ethiopian Run è la più affollata corsa non competitiva d'Africa. Christoph Keller/Visum/Luz


Mali, labirinto di fango. Un villaggio nella regione di Mopti. Davide Scagliola, Parallelozero.


Egitto, raggi laser. Immagine scattata da elicottero militare in piazza Tahrir al Cairo. Khaled Desouki, Afp.


Senegal, acque colorate. Imbarcazioni sul lago Retba. Henri Tabarant, Afp.