Scopri il mondo Touring

Un'installazione luminosa dell'artista Bruce Munro brilla nel deserto del Northern Territory

Ad Ayers Rock, in Australia, lo spettacolare Field of Light

di 
Stefano Brambilla
1 Marzo 2017
 
Il primo episodio della web series InViaggioConMe, realizzata da Mark Perna in collaborazione con il Touring Club Italiano, porta nel Northern Territory australiano. Una destinazione lontana e misteriosa che ha come catalizzatore il monolite di Uluru (Ayers Rock), simbolo dell’outback. Il viaggio di Mark permette di scoprire Field of Light, la straordinaria opera luminosa di Bruce Munro, composta da 50 mila led, per poi avventurarsi nel Kings Canyon e volare in mongolfiera tra canguri, rocce, bush e un orizzonte senza fine. La serie InViaggioConMe, composta da 10 puntate, porta lo spettatore a scoprire destinazioni lontane e vicine con l’obiettivo di cogliere aspetti poco conosciuti o insoliti. Le immagini, alcune delle quali girate con droni e action cam, puntano a far vivere le emozioni del viaggio in modo diretto, come se fossimo tutti compagni di viaggio di Mark. Buona visione!
 
 
Da aprile 2016 c'è un motivo in più per visitare Ayers Rock, Uluru in lingua aborigena, probabilmente il simbolo più conosciuto dell'Australia insieme alle vele dell'Opera di Sidney. Perché ai piedi del grande monolito rosso - nei pressi della cittadina di Yulara (detta anche Ayers Rock Resort) - è stata inaugurata una spettacolare installazione luminosa.



FIELD OF LIGHT
Si chiama Field of Light, ovvero Campo di luce, ed è stata realizzata dall'artista britannico Bruce Munro, conosciuto in tutto il mondo per le sue innovative opere luminose. Com'è composta? Munro ha pensato a 50mila steli - ecco l'idea del campo - che si illuminano di vari colori grazie a sfere radianti di vetro smerigliato. Ogni sfera è collegata ad altre mediante una rete di fibra ottica illuminata.

 
Immaginate lo spettacolo quando cala la notte sul Northern Territory, lo Stato al cui interno è situato il parco nazionale Uluru-Kata Tjuta: in alto, i miliardi di stelle che brillano nel cielo del deserto; all'orizzonte, la sagoma affascinante e inconfondibile di Uluru; e sul terreno, davanti a voi, le luci colorate dell'installazione.


 
"Field of Light è un’idea che ho coltivato per molto tempo” ha affermato Munro, che ha pensato all'opera per la prima volta proprio a Uluru, durante un viaggio nel 1992. “Ho visto nella mia mente un paesaggio di steli illuminati che, come il seme dormiente in un deserto secco, attende serenamente che scenda il buio, sotto una coperta sfolgorante di stelle, per fiorire con i dolci ritmi della luce. Field of Light è un simbolo personale che rappresenta le cose belle della vita."


 
Munro aveva già realizzato il campo di fiori a Londra, in Messico, negli Usa e in altri luoghi, ma mai in Australia. “E ora ho l’onore e il privilegio di ricreare questa opera proprio nel luogo che l’ha ispirata. Un lavoro concepito nel deserto rosso che ritorna nel suo luogo di nascita scaturendo dal terreno stesso" ha concluso.
 
Fino al 31 marzo 2018, data in cui l'opera sarà smantellata, gli ospiti dell’Ayers Rock Resort avranno l'opportunità di vivere la spiritualità del luogo unita alla magia di Field of Light scegliendo tra quattro diverse opzioni di pass. Per maggiori informazioni www.ayersrockresort.com.au/fieldoflight. Se invece vi è venuta voglia di fare un viaggio nel Northern Territory, consultate il sito www.australiasoutback.it