Scopri il mondo Touring

Mercoledì 15 novembre al Punto Touring di Milano si parla della capitale greca con Patrizio Nissirio

Ad Atene con Markaris e il commissario Charitos

di 
Tino Mantarro
9 Novembre 2017
«Atene? Brutta». È il giudizio frettoloso che si sente in bocca a tanti turisti che vanno nella capitale greca. C’è chi dice brutta, chi aggiunge caotica, chi si concentra sulla sporcizia, sul traffico, sulla delusione per un’architettura contemporanea venuta su un po’ a casaccio e via andare di questo tenore.
 
Così, spesso, Atene finisce per rappresentare solo una tappa tra l’aeroporto e il porto del Piero in un viaggio in cerca della Grecia biancazzurra, quella delle cartoline mare-tramonto-olive.
 
L’ATENE DI MARKARIS
Eppure c’è dell’altro, ad Atene. Lo scrive Patrizio Nissirio, giornalista Ansa per anni corrispondente dalla Grecia, che alla capitale greca ha dedicato «Atene, cannella e cemento armato» pubblicato da Giulio Perrone editore nella collana Passaggi di dogana, con cui andare alla scoperta di città e paesi in compagnia di scrittori e poeti.
 
Nissirio come guida letteraria ha scelto – tra gli altri – Petros Markaris, giallista stretto compare di Camilleri, il cui commissario Kostas Charitos (si legge harìtos) fa da guida nella scoperta dei lati meno “antichi” della città. Viaggiando per i quartieri periferici, attraversando una topografia spoglia del glorioso passato classicista ma ricca del presente con i suoi problemi e la sua bellezza da sapere apprezzare.
 
INCONTRO AL PUNTO TOURING
Di Markaris e dello charme nascosto di Atene, Patrizio Nissirio discuterà mercoledì 15 novembre alle 18.30 al Punto Touring di Milano (corso Italia 10) in un altro appuntamento di Compagni di viaggio, la rassegna dedicata ai libri di viaggio del Touring Club Italiano. Lo farà dialogando con Eleni Sarikosta, esperta di comunicazione e di turismo.
 
L’occasione per farsi guidare in una città dalle bellezza sgraziata che non lascia indifferenti, una sensualità per palati forti, densa e odorosa, da ammirare seduti per ore sorseggiando un “freddo” a uno di quei caffé che non saranno belli ed aristocratici come quelli viennesi, ma sono pieni di vita. Anzi, rappresentano il fulcro della vita sociale cittadina, dove tutti gli ateniesi si perdono in interminabili ed accese (così almeno suona all’orecchio inesperto il “neogreco”) discussioni su tutto e il contrario di tutto, dalla politica alle partite dell’Olympiacos. Perché Atene non è brutta, è che la raccontano così.
 
 
I PROSSIMI APPUNTAMENTI DI COMPAGNI DI VIAGGIO
15 novembre ore 18.30
Patrizio Nissirio e Eleni Sarikosta presentano «Atene, cannella e cemento armato» edito da Giulio Perrone editore
 
22 novembre ore 18.30
Elena Refraschini e Barbara Gallucci parlano di «San Francisco», edito da Odoya
 
29 novembre ore 18.30
Piero Carlesi e Marco Albino Ferrari discutono di «Il giorno delle Mésules» edito da Hoepli
 
12 dicembre ore 18.30
Stefano Zanut presenta «Cronache dalle macerie», Nuovadimensione