Scopri il mondo Touring

Anche gli chef dichiarano guerra a sale, zucchero e grassi

A Venezia la cucina del senza

di 
Luca Bonora
13 Marzo 2014

Cucinare "senza" è ormai una sfida quotidiana. Senza grassi, senza sale (o perlomeno riducendolo), senza troppi zuccheri… sono obiettivi che ciascuno di noi, per scelta o per necessità, cerca (o dovrebbe cercare...) di perseguire. E non è facile, soprattutto se si mangia fuori casa. Per questa ragione troviamo particolarmente interessante e meritevole il progetto che Marcello Coronini porta avanti da alcuni anni, e che il giornalista e scrittore enogastronomo ha ribattezzato appunto "cucina del senza", riuscendo però a coniugarla anche con l'alta ristorazione.

Per quattro giorni, infatti, dal 15 al 18 marzo, nei ristoranti Fuori di Gusto di venezia sarà presente un menu Senza sale, Senza grassi e dessert Senza zuccheri aggiunti. Diciotto locali, tra ristoranti e bacari (tipiche osterie veneziane), affiancheranno alla loro carta un menù degustazione con le proposte di questa rivoluzionaria cucina. Inoltre all’interno di alcuni grandi alberghi sempre a Venezia gli chef executive realizzeranno serate dedicate allacucina del "senza”. Anche questi li trovate su www.gustoinscena.it. L’obiettivo è sostituire, attraverso la ricerca e la creatività, alcuni ingredienti di cui generalmente si abusa in cucina. A sottolineare l’importanza del tema è lo stesso Marcello Coronini: «La Cucina del Senza non toglie sapore, anzi, lo esalta, mantenendo l’attenzione al gusto e soprattutto alla salute».

Le cene di Fuori di Gusto sono uno degli eventi collaterali della manifestazione Gusto in scena, ospitata dal 16 al 18 marzo nella Scuola Grande di S. Giovanni Evangelista a Venezia. Nell'arco dei tre giorni si terranno il congresso di alta cucina Chef in Concerto, al cui interno nasceranno i piatti proposti nei ristoranti e nelle osterie veneziane: importanti nomi della ristorazione di alto livello e grandi pasticceri – fra i nomi degli chef, tutti di primissimo piano, spiccano quelli di Carlo Cracco, Heinz Beck ; fra i pasticcieri quelli di Ernst Knam e Iginio Massari – saranno chiamati sul palco per dare vita a una nuova grande cucina. Coronini chiederà ai maestri pasticceri di preparare due dessert senza zucchero e  agli chef di realizzare un piatto senza sale e uno senza grassi, per dimostrare come sia possibile sostituire, attraverso la ricerca e la creatività, ingredienti di cui generalmente si abusa in cucina. 

Inoltre il palinsesto di Gusto in Scena 2014 comprende altri due appuntamenti imperdibili per i gourmet, entrambi in calendario domenica 16 marzo dalle 14 alle 19.30, lunedì e martedì 17 e 18  marzo dalle 11 alle 19 e accessibili con un unico biglietto gironaliero da 20 euro: I Magnifici Vini, degustazione di più di 150 bottiglie da tutta Italia, e Seduzioni di Gola, passarella di aziende italiane ed europee che propongono cibi rari e preziosi, dal cioccolato Domori al salmone Coda Nera, al culatello di Zibello.