Scopri il mondo Touring

Prorogata fino al 2020 l'installazione luminosa dell'artista Bruce Munro nel deserto del Northern Territory

A Uluru, in Australia, lo spettacolare Field of Light

di 
Stefano Brambilla
11 Gennaio 2018
 
Da aprile 2016 c'è un motivo in più per visitare Uluru, probabilmente il simbolo più conosciuto dell'Australia insieme alle vele dell'Opera di Sidney. Perché ai piedi del grande monolito rosso, un tempo chiamato Ayers Rock - nei pressi della cittadina di Yulara - è stata inaugurata una spettacolare installazione luminosa: si chiama Field of Light, ovvero Campo di luce, ed è stata realizzata dall'artista britannico Bruce Munro, conosciuto in tutto il mondo per le sue innovative opere luminose.

L'installazione doveva durare fino al 2017, poi al 2018: è notizia di questi giorni, invece, che la si potrà ammirare fino al dicembre 2020. "L’estensione di Field of Light fino al 31 dicembre 2020 consentirà a un numero sempre maggiore di ospiti di godere di questa straordinaria esperienza" ha commentato Ray Stone, Executive General Manager Sales, Marketing e Distribution di Voyages, la società che gestisce l’Ayers Rock Resort, che prosegue "Dalla sua inaugurazione, oltre 200.000 ospiti si sono emozionati di fronte a Field of Light. Questa ulteriore estensione offrirà ai visitatori l’opportunità di immergersi non solo nella spiritualità naturale del luogo, ma anche di vivere un’esperienza unica.”



Com'è composta Field of Light a Uluru? Munro ha pensato a 50mila steli - ecco l'idea del campo - che si illuminano di vari colori grazie a sfere radianti di vetro smerigliato. Ogni sfera è collegata ad altre mediante una rete di fibra ottica illuminata.
 
Immaginate lo spettacolo quando cala la notte sul Northern Territory, lo Stato al cui interno è situato il parco nazionale Uluru-Kata Tjuta: in alto, i miliardi di stelle che brillano nel cielo del deserto; all'orizzonte, la sagoma affascinante e inconfondibile di Uluru; e sul terreno, davanti a voi, le luci colorate dell'installazione, come un campo di fiori digitali che continuano a variare colore, in un infinito gioco di sfumature.


 
"Field of Light è un’idea che ho coltivato per molto tempo” ha affermato Munro, che ha pensato all'opera per la prima volta proprio a Uluru, durante un viaggio nel 1992. “Ho visto nella mia mente un paesaggio di steli illuminati che, come il seme dormiente in un deserto secco, attende serenamente che scenda il buio, sotto una coperta sfolgorante di stelle, per fiorire con i dolci ritmi della luce. Field of Light è un simbolo personale che rappresenta le cose belle della vita."
 
Munro aveva già realizzato il campo di fiori a Londra, in Messico, negli Usa e in altri luoghi, ma mai in Australia. “E ora ho avuto l’onore e il privilegio di ricreare questa opera proprio nel luogo che l’ha ispirata. Un lavoro concepito nel deserto rosso che ritorna nel suo luogo di nascita scaturendo dal terreno stesso" ha concluso.

INFORMAZIONI
Fino a dicembre 2020, data in cui l'opera sarà smantellata, gli ospiti dell’Ayers Rock Resort avranno l'opportunità di vivere la spiritualità del luogo unita alla magia di Field of Light scegliendo tra varie opzioni di pass.
- Field of Light Pass, che include trasferimento a/r in autobus tra il sito dell’esposizione e l’hotel. Tariffa da circa €25 per persona;
- Star Pass che oltre ai transfer include canapè e vino. Tariffa da circa €55 per persona;
- A Night at Field of Light, la proposta più completa che prevede inoltre una cena sotto le stelle. Tariffa da circa €160 per persona.

Per maggiori informazioni www.ayersrockresort.com.au/fieldoflight. Se invece vi è venuta voglia di fare un viaggio nel Northern Territory, consultate il sito http://northernterritory.com/it-it