Scopri il mondo Touring

A Sondrio la natura sullo schermo

di 
Piero Carlesi
8 Ottobre 2009

Si è aperta il 5 ottobre – e durerà fino a sabato 10 – la 23esima edizione del Sondrio Festival, la manifestazione cinematografica internazionale che presenta ogni anno in autunno, nel capoluogo della Valtellina, la migliore rassegna dei documentari girati nei parchi e nelle aree protette di tutto il mondo.


Quest'anno la visibilità della manifestazione si è notevolmente accresciuta grazie a una tensostruttura da 400 posti che ospita le proiezioni montata in piazza Garibaldi, la principale piazza della città.


Per conoscere quindi le novità cinematografiche dai parchi del mondo non resta che raggiungere subito Sondrio e gustarsi i filmati, utilizzando poi il tempo libero  che avanza fra le proiezioni per farsi interessanti giri nel quartiere storico della città e negli splendidi dintorni, sui terrazzi a vigneti a nelle vicine vallate, al cospetto di grandi montagne come il Disgrazia e il Bernina. Senza dimenticare gli assaggi dell'ottima gastronomia locale con in primis i favolosi pizzoccheri e la bresaola originale.


Le proiezioni sono in programma ogni sera a partire dalle ore 20.45 con repliche il giorno successivo alle ore 10, per gli studenti delle scuole, e alle ore 16.30 per tutti.


Tra i film in concorso, da segnalare opere girate nel parco di Yellowstone (la storia geologica dell'area), sul fiume Ussuri (la tigre e il leopardo dell'Amur), sulle montagne del Sudafrica (le montagne dei draghi), in Kamchatka, nel parco nazionale d'Abruzzo (sulle tracce della volpe) e nello Zambia (alle sorgenti del fiume Zambesi).


Oltre ai filmati, che concorrono ai premi assegnati da una giuria internazionale, la manifestazione,, presieduta dall'assessore alla cultura del Comune di Sondrio Marina Cotelli  e diretta da Simona Nava, propone una mostra su Darwin e la proiezione in anteprima assoluta di alcuni filmati fuori concorso. In calendario anche un recital di poesie sull'Amazzonia e menu etnici nei migliori ristoranti della città (con liberi assaggi all'uscita degli spettacoli ogni sera).


Sabato 10 ottobre Gran Galà finale alle ore 20.45, sempre nella tensostruttura di piazza Garibaldi, con premiazioni, proiezione del documentario vincitore e spettacoli di danze acrobatiche dal mondo.


Per informazioni consultare il sito del Sondriofestival.


 

Sulle tracce della salamandra è il titolo di un documentario proiettato fuori concorso, in prima assoluta, venerdì 9 ottobre alle ore 18 presso la tensostruttura del Sondriofestival in piazza Garibaldi. Si tratta di un documentario storico-antropologico del regista Pino Brambilla che ripercorre la storia dell'estrazione dell'amianto nelle miniere della Valmalenco; il filmato si avvale delle ricerche storiche effettuate dal Comitato scientifico del Club Alpino Italiano della Lombardia coordinate da Mauro Ferrari. Di sicuro interesse le interviste agli ultimi minatori, alle donne che trasportavano il minerale dall'alta montagna ai luoghi di lavorazione e agli studiosi. Il filmato arricchirà poi il catalogo della Cineteca del Cai, che presta i i filmati a enti e associazioni per proiezioni a scopo culturale e didattico (tel. 02.205723213).


---------


Domenica 11 Ottobre è la nostra festa. Nella settimana dal 5 all' 11 ottobre i nuovi Soci potranno aderire al Touring con una speciale quota "Giornata Touring" di 39 euro: non perdere l'occasione!