Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • >
  • A Reggio Calabria: tra immagini storiche del Tci e un festival che fa Tabularasa

La mostra itinerante del Tci Italiani viaggiatori sbarca in Calabria

A Reggio Calabria: tra immagini storiche del Tci e un festival che fa Tabularasa

di 
Barbara Gallucci
7 Luglio 2014
Nuova tappa per la mostra itinerante Italiani viaggiatori organizzata dal Touring Club Italiano per festeggiare i 120 anni di attività. Dal 10 al 20 luglio, al museo nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria (piazza Giuseppe de Nava 26) sono esposti trenta scatti in bianco e nero che ripercorrono oltre un secolo di vacanze e di viaggi italiani. Una mostra gratuita alla cui inaugurazione, alle ore 18, sarà presente anche il presidente del Tci Franco Iseppi. Tra gli scatti da non perdere anche una rara immagine della città che ospitò un'escursione del Touring nel 1926.
 
Nel corso della stessa serata, il presidente Iseppi parteciperà, alle 21, all'incontro Quale turismo? organizzato da Tabularasa, affascinante festival culturale che vuole dare una chance alla Calabria per diventare un palcoscenico di altissima qualità dove l'incontro e il confronto tra personaggi dell'attualità, della cultura, della politica sia fautore di nuove idee e atteggiamenti. Lo slogan della manifestazione è diventato un cult e la dice lunga sull'approccio degli organizzatori: “e che non piaccia a chi vuol che si taccia”. Per andare oltre pregiudizi e condizionamenti sociali. Tema di questa edizione è la paura contro la quale Tabularasa schiera una serie lunga e affascinante di ospiti che si alterneranno, fino al 29 luglio, sui palcoscenici allestiti in vari luoghi della città.
 
“Viaggiare è uno straordinario antidoto alla paura. In quest'epoca globale in cui sempre più abbiamo paura del diverso, del lontano che diventa improvvisamente vicino, 'strofinare il proprio cervello con quello degli altri', attraverso il viaggio, conoscere e confrontarsi con gli altri diventa un'occasione molto utile per verificare la nostra identità”, racconta Iseppi e prosegue: “Con l'idea di scoprire, persone, Paesi e territorio il Touring lavora da 120 anni perché non si abbia più paura di ciò che ignoriamo”. Ed è proprio di questo che parlerà con Pietro Raschillà, giornalista e autore televisivo e Manuela Iatì, volto noto di Sky Tg24, nonché scrittrice, sul lungomare presso la Torre Nervi al lido comunale. Un'occasione ancora per condivire il viaggio del Tci nella sua memoria, ma anche nel suo futuro.
 
Info: Museo nazionale della Magna Grecia, www.archeocalabria.beniculturali.it