Scopri il mondo Touring

Finalmente inaugurate le prime sale che mostrano il prezioso patrimonio delle imbarcazioni del II secolo d.C., ritrovate nel 1998

A Pisa apre il Museo delle navi romane

di 
Piero Carlesi
29 Novembre 2016

Nei giorni scorsi sono state aperte a Pisa le prime due sale (le sale IV e V) del nuovo Museo delle navi romane (detto anche Museo delle navi antiche o Museo del mare di Pisa). 

Il museo pisano si trova all’interno delle grande struttura, restaurata, degli Arsenali Medicei, in lungarno Simonelli; per il momento si tratta dell’apertura di due padiglioni (su sette), dove già si possono ammirare le prime navi ritrovate nel 1998 durante gli scavi ferroviari nei pressi della stazione di Pisa San Rossore e poi restaurate attraverso innovative tecniche di trattamento del legno bagnato. Tra le navi ritrovate, l'imbarcazione denominata A, lunga 19 metri e risalente al II secolo d.C. 

È stato così finalmente ricomposto il primo tassello di una lunga storia, fatta di commerci e marinai, navigazioni e rotte, vita quotidiana a bordo e naufragi.
 
 
IL RITROVAMENTO NEL 1998
Come qualcuno ricorderà, gli scavi archeologici del 1998 avevano portato alla luce ben 30 imbarcazioni di epoca romana, di cui 13 integre, datate tra il III secolo a.C. e il VII d.C., complete di carico che include gli oggetti personali dei marinai, con migliaia di frammenti ceramici, vetri, metalli, elementi in materiale organico.

Con un finanziamento ad hoc del ministero dei Beni culturali si conta di completare il restauro e l'allestimento museale negli Arsenali Medicei in circa due anni.
 
 
LA VISITA AL MUSEO DELLE NAVI ROMANE
La visita al cantiere di scavo e al cantiere di allestimento del Museo delle navi antiche è possibile, ma solo su prenotazione, in giorni stabiliti o su richiesta, a partire da sabato 3 dicembre.  
 
Al pubblico sono per ora visibili due aree tematiche, cominciando da quello che si è potuto allestire sin qui, sia per quanto riguarda la realizzazione delle parti strutturali e architettoniche sia per quanto riguarda le prime navi restaurate: si parte dunque dalla sala V, dove si possono vedere la Nave F, la Nave I e la ricostruzione a grandezza naturale della Nave C, e si conclude con una sezione introduttiva a questa, la sala IV, con l’esposizione della prima imbarcazione rinvenuta, la Nave A.
 
Prezzo della visita guidata: intero euro 12, residenti nel Comune di Pisa e soci Coop euro 10, 6-14 anni euro 5, under 6 gratuito.
Per informazioni turismo@archeologia.it e tel. 055/5520407.