Scopri il mondo Touring

La magia in piazza

A Ceolini non solo pezzi di legno

di 
Barbara Gallucci
10 Maggio 2013

Non solo pezzi di legno. Si chiama così il festival del teatro di strada che inizia il 30 maggio e prosegue fino al 2 giugno a Ceolini, località del comune di Fontanafredda, in provincia di Pordenone. Clown, mimi, cantastorie, giocolieri, madonnari, artigiani si ritrovano per le strade del centro storico del paese per esprimere la loro creatività e condividerla con tutti. Giunto alla ventisettesima edizione, il festival è un'occasione per scoprire un mondo spesso sconosciuto e magico, che non può non attrarre la curiosità di adulti e bambini.



Il programma comprende anche decine di eventi e la piazza principale di Ceolini ospita oltre cento bancarelle di artisti e artigiani provenienti da tutta Italia. Carta, stoffa, vetro, ceramica, sabbia, terra, sale, marmo... ogni materiale diventa un oggetto unico grazie alla loro fantasia, tra statuine con viti e bulloni, piccole streghe di stoffa e carta e mille portafortuna da regalare e regalarsi.



Seppur lontano dai circuiti tradizionali, il festival di Ceolini è anche un'occasione per fare il punto e riscoprire l'arte del saper fare. Il 29 maggio, alle ore 21 presso il Teatro Tenda, se ne discute in una conferenza che ospita il docente di E-business dell'università Ca' Foscari di Venezia Stefano Micelli, sostenitore di una nuova economia della conoscenza che mette proprio al centro del dibattito il tema del fare. Il ritorno all'artigianato, a un passato virtuoso, in grado anche di incidere sul futuro dell'imprenditorialità italiana, è un argomento estremamente attuale. Da scoprire a Ceolini, tra un'esibizione in strada e l'altra.