Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • >
  • A Caserta, incontro tra il direttore della Reggia e il presidente Tci

Giovedì 9 giugno presentazione delle iniziative di valorizzazione del Complesso vanvitelliano

A Caserta, incontro tra il direttore della Reggia e il presidente Tci

8 Giugno 2016

Importante incontro giovedì 9 giugno alle ore 11 nel Foyer del Teatro di Corte del Palazzo Reale di Caserta, più conosciuta come "Reggia". Il direttore del complesso storico, Mauro Felicori, e il presidente del Touring Club Italiano Franco Iseppi si incontreranno ufficialmente per la prima volta e presenteranno insieme le iniziative di valorizzazione del complesso vanvitelliano
 
Nell’occasione della presentazione il presidente Iseppi consegnerà al direttore Felicori la tessera di Socio del Touring Club Italiano. L’incontro, inoltre, darà a Iseppi l’opportunità di ribadire l’impegno programmatico del Touring Club Italiano per lo sviluppo del turismo culturale nel Sud Italia.



LA REGGIA DI CASERTA
La Reggia di Caserta fu voluta dal Re di Napoli Carlo di Borbone, desideroso di dare una degna sede di rappresentanza al governo della capitale Napoli e al suo regno. Definita l'ultima grande opera del barocco italiano, fu iniziata nel 1752 e terminata nel 1845, sebbene fosse già abitata nel 1780: i Borbone non badarono a spese, facendo progettare all'architetto Vanvitelli un grandioso complesso di 1.200 stanze e 1.742 finestre che ne fa la residenza reale più grande al mondo. 

Nel 1997 la Reggia è stata dichiarata dall'Unesco, insieme con l'acquedotto di Vanvitelli e il complesso di San Leucio, patrimonio dell'umanità; nel 2015 è stato, con un totale di 497.158 visitatori, il quattordicesimo sito museale statale italiano più visitato. Dalla fine del 2015 il complesso è diretto da Mauro Felicori, che ha più volte dichiarato l'obiettivo di raddoppiare in pochi anni il numero dei visitatori della Reggia, sofferente di "un problema di sottoesposizione" (e il Touring non può che essere d'accordo).