Scopri il mondo Touring

Dal 23 al 27 luglio la cultura della montagna protagonista in Valtellina

A Bormio il Festival La Magnifica Terra

di 
Piero Carlesi
22 Luglio 2013

La rassegna sulla cultura di montagna La Magnifica Terra, giunta alla terza edizione, che si terrà dal 23 al 27 luglio a Bormio e in altre località dell'Alta Valtellina (So), quest'anno è particolarmente ricca di novità oltre che di evennti.



La prima novità è l'istituzione di due nuovi Premi: La Pigna d'Oro e la Picca de Crap, oltre alle tre consuete Pigne d'Argento. La Pigna d'Oro sarà consegnata a Valdidentro il 24 luglio alle ore 18 dal Presidente della Comunità Montana Alta Valtellina Gianni Confortola al Club Alpino Italiano, per i150° compleanno, nelle mani di Erminio Quartiani, Presidente onorario del Gruppo parlamentare Amici della Montagna. Parteciperanno Umberto Martini Presidente Generale del CAI, Angelo Schena Presidente della Fondazione Bombardieri, Renata Viviani Presidente del CAI Lombardia e i Presidenti dei CAI: Flaminio Benetti CAI Valtellinese, Matteo Schena CAI Bormio, Pietro Urbani CAI Valdidentro, Luciano Bertolina CAI Valfurva, Silvana Bianchi CAI Livigno.

Il premio vuole essere un riconoscimento per il ruolo sociale che ha svolto il Cai in 150 anni di vita educando migliaia di giovani alla frequetazione corretta della montagna, attraverso corsi specifici, promuovendo la cultura della montagna, la tutela dell'ambiente e, non da ultimo il soccorso alpino.

 

L'altro Premio nuovo è la Picca de Crap, una piccozza in scala 1:1 scolpita in un pezzo unico di pietra ollare della Valmalenco, sarà assegnata a Silvio Mondinelli, grande alpinista himalayano, salitore di tutti i 14 ottomila della terra senza aver mai fatto uso di ossigeno e fautore di molteplici soccorsi ad alpinisti in difficoltà effettuati durante le sue spedizioni extra-europee. Inoltre, Gnaro (questo il soprannome di Mondinelli nell'ambiente alpinistico) è fondatore di una onlus che in una quindicina d’anni ha raccolto importanti fondi per aiutare la popolazione sherpa della valle del Khumbu, in particolare i bambini.

 

Il programma dell'evento è molto nutrito e non c'è spazio per illustrarlo e molti sono gli illustri ospiti, circa un centinaio, che raggiungeranno Bormio tra il 23 e il 27 luglio, tra cui gli alpinisti Mario Corradini, Kurt Diemberger, Sergio Martini, Silvio "Gnaro" Mondinelli, Franco Perlotto, Elio Orlandi, Krzysztof Wielicki e numerosi alpinisti valtellinesi. Per esempio il 26 luglio alle terme, si terrà la Conferenza
di Krzysztof Wielicki, polacco, fortissimo alpinista himalayano invernale e quinto uomo ad aver scalato i 14 ottomila della terra. Dialogherà con l'alpinista Mario Corradini. 
Sarà proiettato il suo film Himalaya invernale. Conduce la serata Roberto Mantovani.

 

Sono poi in programma escursioni, convegni, concerti, tavole rotonde, presentazioni di libri, laboratori per bambini e adulti e ben sette mostre allestite nel comprensorio bormiese (per esempio a Bormio, nella piazza del Kuerk 100 anni sul Bernina, fotografie storiche dell'Archivio Corti a cura della Sezione Valtellinese del CAI e della Fondazione Bombardieri, visitabile a tutte le ore).

 

Il concerto inaugurale del Festival si terrà il 23 luglio alle ore 20.45 presso la Sala delle Terme di Bormio: vi parteciperà il duo Internazionale di pianoforte formato dai Maestri Julia Amada Kruger (americana del Texas) e di Victor Bunin, di Mosca.