Scopri il mondo Touring

Dal 17 al 24 gennaio nona edizione dell'OFF - l'Orobie film festival

A Bergamo sette giorni di film di montagna

di 
Piero Carlesi
13 Gennaio 2015

Riparte per il nono anno l'Off, l'Orobie film festival, la rassegna bergamasca dedicata ai film e alle fotografie di montagna (che gode  anche del patrocinio del Touring), organizzata dall'associazione Montagna Italia guidata da Roberto Gualdi.

Il festival, che dallo scorso anno si è trasferito dal Centro Congressi Papa Giovanni XXIII all'Auditorium di piazza della Libertà, presenterà 22 film divisi nelle sezioni Orobie e montagne di Lombardia, Paesaggi d'Italia e Terre alte del mondo, ma sono numerosi anche gli eventi collaterali e le proiezioni fuori concorso. Segnaliamo infatti la serata inaugurale sabato 17 gennaio con Messner: il film, di Andreas Nickel, l'opera cinematografica dedicata al grande alpinista altoatesino e lo spettacolo Sesto grado-riflessi di montagna, una performance di suoni, musica e immagini a cura della Compagnia delle Chiavi fondata dal soprano Silvia Lorenzi.
 

IL PROGRAMMA DELLA SETTIMANA
Nel corso della settimana di proiezioni segnaliamo poi la prima visione assoluta di Gleno, dove finisce la valle, un film di Francesco di Martino ambientato in valle di Scalve e dedicato al disastro del Gleno nel 1923 in cui cedette la diga dell'invaso artificiale.

Nel corso delle serata finale, il Gran galà della montagna prevede, oltre alla consegna dei premi ai registi vincitori delle tre sezioni e al fotografo vincitore del concorso fotografico, la proiezione in anteprima del film K2 un urlo dalla vetta di Daniele Moretti prodotto da SkyTg24 e girato al seguito della spedizione pakistana che ha raggiunto la cima della seconda montagna più alta al mondo dopo 60 anni dalla conquista italiana e il filmato del Comando delle Truppe Alpine sui Campionati sciistici delle truppe alpine.
 

LE OPERE DA NON PERDERE
I film che occuperanno le serate della settimana sono 22 e porteranno sullo schermo sia vallate e montagne italiane, sia monti di altri continenti. Qualche esempio? Un documentario sulla Grande Guerra sull'altopiano di Asiago con la testimonianza di Mario Rigoni Stern (lunedì 19), un film sul rapporto tra Cesare Maestri e il Cerro Torre, in Patagonia (martedì 20), il film che racconta un trekking sull'Appennino tosco-emiliano con Enrico Brizzi (giovedì 22), un altro girato nel parco nazionale del Nockberge, in Carinzia, sulla natura spettacolare della riserva (mercoledì 21), un documento filmato su alcuni giovani non vedenti che vengono portati sulle pareti per arrampicare (sempre mercoledì 21).

L'ingresso alle proiezioni è libero, con inizio sempre alle ore 20.30; la sede: l'Auditorium di piazza della Libertà; il link con il programma di dettaglio http://www.montagnaitalia.com/pdf_OFF/2015/magazineOffLD.pdf.