touringclub.it

Consegnati a Roma i riconoscimenti del Movimento Azzurro per l'ambiente. Il Touring è protagonista

Un premio tira l'altro

18 Giugno 2012

Negli anni Settanta il movimento ambientalista italiano era ancora in fase embrionale, eppure la prima legge per la tutela delle acque superficiali e sotterranee risale al 1976 e porta la firma del deputato Gianfranco Merli. La legge 319 è ancora in vigore ed è per sottolineare la lungimiranza di Merli che, ogni anno, il Movimento Azzurro, associazione ambientalista da lui fondata negli anni Ottanta, assegna il premio nazionale per l'ambiente a lui dedicato.



L'edizione 2012 del premio, la cui assegnazione si è svolta a Roma l'8 giugno nella sala della Mercede presso la Camera dei deputati, ha visto protagonisti il ministro per l'Ambiente Corrado Clini, il sottosegretario di Stato Giampaolo D'Andrea, il presidente della provincia di Roma Nicola Zingaretti e il presidente del Touring Club Italiano Franco Iseppi. Le motivazioni per la premiazione del Tci riguardano sia l'attività editoriale che svolge “con particolare attenzione rivolta ai problemi ambientali, storici e naturalistici” sia per l'attività giornalistica “attraverso la storica rivista Touring di recente rivisitata per offrire una più puntuale e vasta informazione, aperta alle nuove istanze turistiche e culturali”. Un altro bel risultato per la nostra associazione che si conferma protagonista della battaglia quotidiana per la tutela del patrimonio artistico, culturale e naturale del nostro Paese.