Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • TCI e Fondazione per lo Sviluppo dell’Oltrepò Pavese a sostegno del turismo locale

Incontri e laboratori di progettazione partecipata dedicati agli operatori turistici

TCI e Fondazione per lo Sviluppo dell’Oltrepò Pavese a sostegno del turismo locale

5 Gennaio 2018

Valorizzare il turismo nell’Oltrepò Pavese: è questo l’obiettivo del nuovo progetto nato dalla collaborazione tra la Fondazione per lo Sviluppo dell’Oltrepò Pavese e il Touring Club Italiano, nell’ambito dell’iniziativa "Oltrepò biodiverso" cofinanziata dalla Fondazione Cariplo per supportare il territorio nella promozione dei suoi innumerevoli fattori di biodiversità ambientale.
 
TURISMO VOLANO PER L'ECONOMIA LOCALE
Il patrimonio paesaggistico e naturalistico dell’Oltrepò è tale che il turismo può rientrare a pieno titolo tra gli strumenti di sviluppo dell’economia locale e di valorizzazione della biodiversità: per questo motivo, attraverso l’attività del Centro Studi Touring, gli operatori del territorio saranno accompagnati nella creazione di esperienze di viaggio commercializzabili.

Il primo appuntamento si è svolto lo scorso 19 dicembre a Varzi dove sono stati presentati e discussi i nuovi trend del turismo contemporaneo e le loro connessioni con il territorio: dal turismo lento, con i diversi Cammini, le Vie e la rete escursionistica che contraddistinguono l’Oltrepò, a quello più prettamente sportivo – in particolare per gli amanti della mountain bike – alle osservazioni naturalistiche con il “butterfly watching”. Il tutto senza dimenticare la vocazione termale dell’area, la presenza di un patrimonio di piccoli borghi e di un’enogastronomia in grado di completare l’offerta per il turista.
 
La giornata è stata aperta dal presidente della Fondazione Riccardo Fiamberti e ha visto la partecipazione di circa trenta operatori attivi nell’area collinare e montana della provincia di Pavia, nonché di rappresentanti delle istituzioni locali.

I PROSSIMI INCONTRI
Il 17 gennaio e il 31 gennaio: saranno all’insegna del lavoro in team. Guidati da esperti e facilitatori, gli operatori del territorio inizieranno a progettare insieme le esperienze di viaggio per i turisti.