Attenzione

La risorsa che stai cercando non è ancora disponibile.
Ti ricordiamo che il sito è in versione beta ed è in continuo aggiornamento.
Torna a trovarci spesso per scoprire tutte le novità.
Se invece cercavi un contenuto specifico vai su www.touringclub.it per avere la versione completa del nostro sito.

Ancora un'occasione persa per la città lagunare?

Palais Lumière a Venezia: il Tci chiede più controllo

24 Luglio 2012

“Il Touring esprime perplessità e auspica un maggior controllo da parte delle autorità sulle autorizzazioni al progetto “ afferma Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano in merito alla costruzione del Palais Lumière, la torre di 250 metri in progetto a Marghera, alle porte di Venezia.




“Venezia – continua Iseppi - città bellissima ma assai fragile, maestosa ma troppa piccola per accogliere milioni di turisti, dove enormi navi da crociera sfiorano ogni giorno Palazzo Ducale, andrebbe protetta maggiormente o forse andrebbe, una volta per tutte, semplicemente protetta e non profanata, come troppo spesso succede. Temiamo che la città verticale voluta da Cardin forse più per celebrare se stesso che la gloriosa Venezia si riveli l’ennesima occasione persa per la città, un’opportunità che sfuma in oltraggio. C'è da chiedersi se i turisti apprezzeranno il nuovo volto di una della città più amate in tutto il mondo, simbolo immaginifico del nostro Paese. Noi crediamo di no e per questo vigileremo affinché le decisioni che verranno prese siano coerenti con i valori e con la funzione di una città universale come Venezia”.




il Palais Lumière, come si può leggere sul sito www.palaislumiere.eu, è un apoteosi del gigantismo: tra i tanti dati che colpiscono, l'edificio sarebbe composto da sei dischi di forma circolare distanti 35 metri (in verticale!) l'uno dall'altro; sono stati progettati 65 piani e 45 ascensori panoramici per l'accesso; il numero delle camere a cinque stelle sarebbe di 440, i posti del teatro 7000, gli appartamenti da 50 a 400 metri quadri, tutti disposti su due piani.