Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • >
  • Milano, la città che si trasforma: incontri gratuiti con il Touring

Cinque appuntamenti alla scoperta dei nuovi e vecchi simboli della città

Milano, la città che si trasforma: incontri gratuiti con il Touring

6 Aprile 2016


Si chiama "Milano: la città che si trasforma" il ciclo di incontri informativi gratuiti organizzati dal team di Aperti per Voi, l'iniziativa del Touring Club Italiano che attraverso l'opera dei Volontari Touring per il Patrimonio culturale apre le porte di decine di beni artistici altrimenti chiusi al pubblico.  

Cinque appuntamenti ad aprile e maggio in cui si va alla scoperta dei vecchi e nuovi simboli di Milano, dalle case museo ai musei d'impresa. Relatori, grandissimi esponenti del mondo dell'arte e della cultura milanesi. La prenotazione è obbligatoria seguendo le istruzioni in fondo alla notizia. Vi aspettiamo numerosi!

I CINQUE INCONTRI
 
Mercoledì 13 aprile, ore 17.45 
«Milano, la città che si trasforma» - La grande offerta d’arte e cultura della città 
Presentazione del ciclo di incontri dedicati ai vecchi e nuovi simboli della città e al loro contesto di appartenenza. Nel corso dell’incontro verrà inoltre illustrata la ricca e variegata offerta culturale e artistica di Milano. Introduzione a cura di GianMario Maggi, coordinatore nazionale dei Volontari Touring per il Patrimonio Culturale. Interverranno Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano, Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano e Claudio Salsi, direttore Soprintendenza Castello, Musei Archeologici e Musei Storici. 
(Prenotabile dal 30 marzo) 


 
Martedì 19 aprile, ore 17.45 
«Grandi mecenati milanesi. L’arte di investire» 
Dalle collezioni private alle grandi sedi espositive della città: il caso delle fondazioni e delle banche che investono nell’arte e si trasformano, in alcuni casi, in vere e proprie gallerie. Ascolteremo il racconto di una caso esemplare diventato, poi, parte fondamentale del panorama artistico di Milano: Gallerie d’Italia e conosceremo l’impegno di Fondazione Cariplo che ha formulato un progetto culturale – ARTGATE - legato e incentrato sulla collezione d’arte detenuta e che si è tradotto in un insieme di attività culturali destinate al più ampio pubblico. Interventi a cura di Giovanni Morale, direttore di Gallerie d’Italia - piazza della Scala e Lucia Molino, responsabile progetto culturale ARTGATE di Fondazione Cariplo. 
(Prenotabile dall’11 aprile) 


 
Martedì 26 aprile, ore 17.45 
«Grandi mecenati milanesi. Le case diventano Musei» 
Dalle collezioni private ai grandi musei della città. Le Case Museo di Milano sono un simbolo e custodiscono opere d’arte di grande prestigio e qualità; esse nascono come dimore private arricchite dalla passione collezionistica dei proprietari che decidono di aprirle, o donarle, alla città. Ascolteremo il racconto di 4 luoghi eccezionali: il Museo Poldi Pezzoli, il Museo Bagatti Valsecchi, la Villa Necchi Campiglio e la Casa Museo Boschi Di Stefano. Interverranno Annalisa Zanni, direttore del Museo Poldi Pezzoli, Maria Fratelli, direttore della Casa Museo Boschi Di Stefano, Lucia Pini conservatore del Museo Bagatti Valsecchi e Lucia Borromeo, responsabile ufficio cultura di Villa Necchi Campiglio. 
(Prenotabile dal 18 aprile) 



Martedì 3 maggio, ore 17.45 
«Gli spazi si trasformano, in nome dell’arte» 
Sempre più edifici industriali sono stati convertiti in Musei o gallerie d’arte. Si tratta di un fenomeno culturale ed architettonico che ha cambiato profondamente il profilo della nostra città. Ne è testimonianza il nuovo MUDEC, costruito nei rinnovati spazi dell’ex Ansaldo o il caso di Pirelli HangarBicocca con la riconversione di uno stabilimento industriale in un luogo dedicato all'arte e alla cultura contemporanea. O, ancora, la Fondazione Nicola Trussardi che ha stravolto totalmente l’idea di spazio legato all’esposizione, rinunciando ad una sede fissa e adottando, per ciascuna esposizione, uno spazio diverso della città per interagire più profondamente con essa. Interverranno Carolina Orsini, conservatore delle Raccolte Archeologiche ed Etnografiche del Museo delle Culture, Giovanna Amadasi, Programmi Culturali e Istituzionali di Pirelli HangarBicocca, e la Fondazione Nicola Trussardi. 
(Prenotabile dal 26 aprile) 


 
Martedì 10 maggio, ore 17.45 
«Quando gli oggetti diventano opere d’arte: i musei d’impresa» 
I musei d’impresa racchiudono la storia di un marchio, di una passione, di uno stile e sono proprio gli oggetti esposti a diventare vere e proprie opere d’arte. Ne è un esempio Kartellmuseo, con una collezione composta da oltre 1000 oggetti e 8000 disegni originali d’archivio esposta, in parte, anche al Centre Pompidou di Parigi e al MoMa di New York. Oppure il MuMac, Museo della Macchina per Caffè espresso professionale di Gruppo Cimbali, che ripercorre più di 100 anni di storia, tecnologia e design di un intero settore del Made in Italy. O ancora la Galleria Campari che, oltre ad un excursus storico sulla grafica del marchio, ha proposto il tema della Street Art Gallery: l’aperitivo che ama l’arte contemporanea. Interverranno Elisa Storace, curatore Kartellmuseo, Barbara Foglia, responsabile attività museali MuMac e Simona Colombo, Direttore Marketing e Comunicazione di Gruppo Cimbali e Paolo Cavallo, direttore di Galleria Campari. 
(Prenotabile dal 2 maggio) 



COME PRENOTARE
Gli incontri si terranno alla data e all'ora indicata presso l'Auditorium San Fedele, via Hoepli 3b, Milano.
L'ingresso è gratuito.
La prenotazione è obbligatoria: chiamare ProntoTouring al tel. 840.88.88.02, dal lunedì al venerdì, 9-17.