Scopri il mondo Touring

Dal 30 maggio al 2 giugno in via Tortona showcooking e degustazioni stellate

Milano, a tu per tu con gli chef

di 
Luca Bonora
30 Maggio 2013

Sono 10, anzi 15, più due 17, i grandi chef protagonisti dell'edizione 2013 di Taste of Milano, evento enogastronomico ospitato in via Tortona 27 da Superstudio Più.
 Diamo i numeri perché a scorrere l'elenco degli invitati, tra habitué, sorprese e ospiti il numero dei cappelli (e delle stelle) sale continuamente. Alta cucina a prezzi bassi, potrebbe essere slogan. E per i soci Tci c'è anche una riduzione speciale.





Andiamo con ordine: i protagonisti delle quattro giornate di Taste of Milano, coloro che realizzeranno miniportate da 4 a 6 euro, quindi una ghiottissima occasione per avvicinarsi a tavole altrimenti proibitive, sono tutti "milanesi": Andrea Aprea (Vun, Park Hyatt Milan), Tommaso Arrigoni (Innocenti Evasioni), Enrico Bartolini (Devero Ristorante), Francesco Germani (La Maniera di Carlo), Roberto Okabe (Finger’s Garden), Wicky Priyan (Wicky’s), Andrea Provenzani (Il Liberty), Luigi Taglienti (Trussardi alla Scala), Matteo Torretta (Al V Piano, Grand Visconti Palace), Viviana Varese (Alice Ristorante). 



 


A questi si aggiungono gli ospiti dell'associazione Jeune Restaurateurs d’Europe, italianissimi a dispetto del nome: I fratelli Christian e Manuel Costardi (ristorante dell'hotel Cinzia, Vercelli) e Cristiano Tomei (L’Imbuto, Viareggio) presenteranno i loro menu giovedì e venerdì; nel weekend sarà invece possibile gustare i piatti di Christian Milone (Trattoria Zappatori, Pinerolo) e Ilario Vinciguerra (Ilario Vinciguerra Restaurant, Gallarate). 




 


Le novità principali di quest'anno sono Electrolux Chef’s Table: un ristorante esclusivo che ospiterà Moreno Cedroni (2 stelle Michelin) e Marco Stabile (1 stella Michelin) chiamati a realizzare menù inediti: soli 12 posti a sedere da aggiudicarsi partecipando al concorso online qui. 



L'altra new entry è il Blind Taste! degustazioni guidate al buio, un'esperienza assolutamente sorprendente e che vi consigliamo.

Nel programma anche incontri con chef, esperti, blogger e giornalisti di settore; eventi divulgativi sulla celiachia, per sensibilizzare al consumo di alimenti senza glutine, e anche un menu gluten free realizzato da Francesco Germani; e una sezione dedicata ai bambini, per insegnare loro i principi di un'alimentazione sana attraverso corsi di cucina, menu a  tema, giochi e altre attività.



 


Naturalmente non può mancare uno spazio dedicato al vino, affidato all'Enoteca Trimani di Roma che proporrà un ricco programma di degustazioni di vini, birre e distillati, a prezzi variabili da 15 a 40 euro.




Per i soci Tci, il biglietto d'ingresso singolo (valido per la giornata o per la serata) costa 14 euro anziché 16,50 euro.