Scopri il mondo Touring

Sabato 5 si inaugura il restauro dell'altare della Basilica

Mantova, il Touring per Santa Barbara

di 
Tino Mantarro
4 Aprile 2014

Ci sono molti modo diversi per adottare un monumento. Si può contribuire al suo mantenimento, lo si può tenere aperto o si può dare una mano concreta per il suo restauro. Il Touring club italiano a Mantova ha scelto di impegnarsi per la Basilica Palatina di Santa Barbara in tutti questi modi.

Dal 2008 grazie all'impegno dei suoi volontari per il Patrimonio culturale ha aperto alle visite turistiche la basilica nell'ambito del progetto Aperti per Voi. Dopo il terremoto del 29 maggio 2012 ha attivato una raccolta fondi tra i suoi soci e sostenitori per finanziare il restauro del cupulino crollato in parte dopo le scosse che hanno colpito l'Emilia e la Bassa Lombardia. Oggi invece presenta il restauro delle decorazioni dell’altare della Sagrestia, frutto di un progetto partecipato lungo due anni. All'inizio del 2012 infatti il Touring si è fatto promotore di una operazione “partecipata” di restauro conservativo delle decorazioni dell’altare della Sagrestia di Santa Barbara.

Un'operazione che ha coinvolto gli Istituti Santa Paola e la Scuola di Restauro, la Curia Vescovile, la Soprintendenza e il Comune di Mantova. Ognuno per quanto di proprio competenza hanno contribuito al buon esito dei lavori che sabato pomeriggio a partire dalle 17 verranno presentati alla cittadinanza nell'ambito di una cerimonia che prevede anche un concerto del coro e dell'orchestra d'archi del George Watson's College di Edimburgo. A seguire interverranno per presentare il restauro Roberto Busti, Vescovo di Mantova; Franco Iseppi, Presidente TCI; Giovanna Paolozzi Strozzi, Soprintendente per Mantova; Enrico Furgoni, direttore Istituti Santa Paola e Marco Cavarocchi, Assessore biblioteche e archivi Comune di Mantova.

«Siamo orgogliosi di aver contribuito al restauro del crocefisso ligneo della Basilica di Santa Barbara, della tela del Golgota e dell'altar maggiore – afferma Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano – un’opera cara a un’intera città alla quale ci sentiamo profondamente legati. L’impegno del Touring nella tutela e nella valorizzazione della Basilica di Santa Barbara vuole essere il segno tangibile della nostra presenza concreta a Mantova. I nostri sforzi per questo luogo si concretizzano nell’impiego dei volontari mantovani che animano il progetto Aperti per Voi in questa città, e proseguono con l’adozione della Basilica Palatina non solo da parte dei cittadini mantovani ma da parte di tutti i nostri Soci e da parte di quanti (tanti) condividono la nostra visione di cura, tutela e valorizzazione del nostro patrimonio culturale. Questo restauro e la raccolta fondi per ricostruire parte della torre campanaria, danneggiata dal sisma del 2012, sono un gesto concreto di interesse e partecipazione da parte di tutta la nostra Associazione».