Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • >
  • La Penisola del Tesoro fa tappa a Chatillon (Ao) e Jesi (An)

Due piacevoli occasioni per viaggiare alla scoperta dei tesori della Penisola

La Penisola del Tesoro fa tappa a Chatillon (Ao) e Jesi (An)

28 Febbraio 2014

Un castello in Gamba!

Sabato 15 e domenica 16 marzo la Penisola del Tesoro torna in Valle d'Aosta

Due giornate alla scoperta delle nuove realtà valdostane, dal Museo Archeologico Regionale di Aosta, al parco ed al Castello Gamba a Châtillon, che ospita il Museo di Arte moderna e contemporanea, con ulteriori visite ed iniziative per conoscere archeologia, geologia, storia, natura e tradizioni della regione.

Dopo 7 anni, per la quinta volta ci troviamo il 15 e 16 marzo in Valle d’Aosta, grazie alla collaborazione della Regione Valle d’Aosta, per visitare, dei tre castelli che caratterizzano la cittadina di Châtillon, il più moderno dell’intera valle, il castello Gamba che ospita, da fine 2012, il Museo di arte moderna e contemporanea, una preziosa collezione di oltre 1200 opere fra pittura, scultura, grafica, fotografia e nuove forme d’arte. Visite anche al parco e nel pomeriggio un laboratorio didattico riservato ai bambini.

La tappa prevede un anticipo il sabato ad Aosta, con la visita guidata al Museo Archeologico Regionale e alle fondamenta della città romana, e altri incontri con la cultura valdostana alpina. La domenica, visite libere a Saint Vincent con il Museo mineralogico e paleontologico, l’area archeologica e la chiesa parrocchiale di San Vincenzo. Proposte di ristorazione e per l’accoglienza di chi deciderà di trattenersi qualche giornata, per approfondire la conoscenza del territorio.

Prenotazioni da lunedì 3 marzo a Pronto Touring

 

 

Spettacolare Jesi: arte, storia e Pergolesi

Sabato 29 e domenica 30 marzo la Penisola del Tesoro fa tappa nelle Marche

Sono tante le novità che attendono i partecipanti, a Jesi, alla tappa della Penisola del Tesoro, e tutte degne di un piacevole fine settimana nelle Marche: un Rubens ritrovato e la sezione di Arte contemporanea a Palazzo Pianetti, la Casa Museo Colocci-Vespucci, un nuovo percorso sulle Mura ed un concerto sinfonico dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana al teatro studio Valeria Moriconi.

(foto: Ubaldo Ubaldi)

La Penisola del Tesoro torna a Jesi (An), domenica 30 marzo,  nella città natale di Federico II di Svevia e di G.B.Pergolesi, insignita per l’anno 2014 del riconoscimento di Città Europea dello Sport, per proporre quanto di più nuovo la città ha realizzato dalla precedente tappa di maggio 2004.

Un programma ricco, che comprende un itinerario del centro storico concluso dalla visita guidata alla Biblioteca Planettiana a palazzo della Signoria, e visite guidate alla Pinacoteca Civica di palazzo Pianetti, dove è esposta una tavola a soggetto mitologico di Rubens, e negli appartamenti privati ha trovato sede la ricca collezione d’arte contemporanea. Lo Studio per le Arti della Stampa è attualmente sede di una mostra su Pinocchio dove si svolgeranno anche un laboratorio ed una lettura animata per i bambini. Tra le novità che animeranno la tappa, la riapertura della Casa Museo Colocci-Vespucci ed il percorso di visita alle Mura con il Torrione di Mezzogiorno. Ulteriori visite libere includono il Museo Diocesano a palazzo Ripanti Nuovo ed il Teatro G.B.Pergolesi.

Nel pomeriggio, nel teatro studio Valeria Moriconi, in collaborazione con la Fondazione Pergolesi Spontini, avrà luogo un concerto sinfonico dell'Orchestra Filarmonica Marchigiana con musiche di Pergolesi e di altri compositori marchigiani.

Proposte di ristorazione e per l’accoglienza saranno disponibili per chi deciderà di trattenersi nel fine settimana, con un programma di appuntamenti già da sabato 29 marzo.


Prenotazioni da lunedì 17 marzo a Pronto Touring