Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • >
  • Il Touring dice no al nuovo ascensore sul Duomo di Milano

Le dichiarazioni del presidente Franco Iseppi, insieme a Italia Nostra

Il Touring dice no al nuovo ascensore sul Duomo di Milano

15 Novembre 2013

 

Il dibattito è aperto e anche il Touring prende posizione. Ascensore sì o ascensore no? Il progetto della grande opera da realizzare all'esterno del Duomo milanese per permettere una più ampia fruizione ai visitatori (anche disabili) in previsione dell'Expo fa discutere tutta la città. 

Il Touring, nelle parole del suo presidente Franco Iseppi, crede che questo progetto non debba essere realizzato e per questo ha diffuso un comunicato stampa insieme a Italia nostra. Le due associazioni ritengono che l'ascensore in questione non sia compatibile con la qualità estetica della Cattedrale e mettono in dubbio gli "auspici" sul numero dei visitatori che potrebbero essere raggiunti durante l'Expo, sottolineando anche la possibilità di rischi. E' altresì sorprendente, sostengono le associazioni, come si riescano a raccogliere sponsorizzazioni per il progetto quando la conservazione del Duomo è posta ogni giorno in dubbio dalla mancanza di fondi adeguati. 

In questo senso Touring e Italia Nostra si schierano dalla parte della Sovrintendenza, che ha espresso un parere negativo in merito all'ascensore. "Quello che non ci convince" osservano Marco Parini, Presidente di Italia Nostra, e Franco Iseppi "è che ci si adatti all’idea che ogni bene culturale, anche se fortemente simbolico dei valori civili e religiosi della comunità, sia negoziabile. Non sappiamo se questo gioverà all’Expo, certamente non corrisponde al nostro modo di promuovere turisticamente il Paese, e non è indice della nostra distintività culturale".