Per dimostrare la solidarietà dei soci Tci alle vittime del sisma

Il Tci per Mantova

di 
Renato Scialpi
24 Luglio 2012

“La decisione di aprire una sottoscrizione per la ricostruzione della basilica palatina di S. Barbara a Mantova, sollecitataci proprio dai Volontari Tci per il Patrimonio culturale – ha affermato oggi Fabrizio Galeotti, direttore generale del Touring Club Italiano – è un segno tangibile che il Tci vuole dare alla città e, di riflesso, a tutte le popolazioni colpite dal sisma. È per noi fondamentale dimostrare la nostra forte attenzione per il territorio e i beni culturali, non solo perché tassello del nostro mosaico culturale, ma come simbolo di un’identità locale e nazionale che può e deve essere stimolo per ripartire dopo eventi tragici come quelli avvenuti di recente.”



L'annuncio della sottoscrizione Tci è giunto oggi, nella Sala delle Udienze del Palazzo vescovile mantovano, nell'ambito della cerimonia di conferimento dell’attestato di fedeltà ai volontari Tci che dal 2006 animano l’iniziativa promossa dal Touring Club Italiano “Aperti per voi”, che permette a cittadini e turisti la visita di luoghi d’arte e di cultura di norma chiusi al pubblico, alla presenza di mons. Roberto Busti, vescovo di Mantova, mons. Giancarlo Manzoli, direttore dell'ufficio diocesano per i Beni culturali ecclesiastici della diocesi di Mantova, Giuseppe Spagnulo, console regionale Tci per la Lombardia, GianMario Maggi, coordinatore nazionale dei Volontari per il Patrimonio culturale e Antonio Lodigiani, console Touring per Mantova e autore delle immagini della photogallery.



Il Touring Club Italiano, in collaborazione con la diocesi di Mantova e con l’adesione della Banca Popolare di Sondrio, per dimostrare la propria vicinanza alla città e la propria attenzione al patrimonio monumentale ha deciso di aprire una sottoscrizione i cui proventi saranno utilizzati per far risorgere la basilica palatina S. Barbara a Mantova. È possibile effettuare una donazione al Codice IBAN: IT57 V 05696 01621 000080355X94 con causale SOTT. PRO BASILICA S. BARBARA DI MANTOVA.



Proprio per presentare i primi interventi per la messa in sicurezza
della ghirlanda del campanile della basilica di S. Barbara domani 29 giugno alle 11, presso la sala Maria Teresa del seminario vescovile di Mantova (via Cairoli 20), è in programma una conferenza stampa – incontro pubblico alla presenza degli specialisti del Mibac e dei Vigili del fuoco che interverranno sulle strutture del monumento. Un vero e proprio esperimento pilota, in un ambito soggetto a tutela Unesco come quello dei palazzi gonzagheschi di Mantova, reso ancora più arduo dall'entità delle lesioni; dal dover operare ad una quota che si aggira tra i 46 e i 56 m dal suolo in un complesso monumentale; dalla necessità di intervenire in situazioni di alto rischio sismico; dalla mancanza di sperimentazioni e verifiche scientifiche di opere provvisionali analoghe: infatti il manuale dei Vigili del fuoco redatto sulle esperienze acquisite nel terremoto dell'Aquila, non contempla casistiche d'interventi in quota del genere.



“Aperti per voi“ è un’iniziativa nata nel 2005 per volontà del Touring Club Italiano con la collaborazione delle direzioni regionali per i Beni culturali e paesaggistici per rendere fruibili siti artistici, culturali e religiosi, altrimenti chiusi al pubblico (o aperti solo con forti limitazioni di orario). Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha voluto concedere ad “Aperti per Voi” il suo Alto Patronato anche per il recente raggiungimento del prestigioso traguardo di un milione di visitatori nei siti “adottati” nel Paese dal Touring e dai suoi Volontari che garantiscono grazie al loro impegno l’accoglienza dei visitatori oltre al presidio del luogo stesso. Al’iniziativa aderiscono, oltre a Mantova, altre 14 città italiane: Bologna, Bolzano, Brescia, Crema (Cr), Cremona, Genova, Lodi, Milano Modena, Napoli, Padova, Parma, Rimini e Torino.