Scopri il mondo Touring

Domenica 9 giugno la manifestazione 1522 'riunisce' Moltrasio e Torno

Il lago ci parla, a Moltrasio

di 
Renato Scialpi
6 Giugno 2013

Si celebra la terza edizione, domenica 9 giugno, per 1522, manifestazione che vuole festeggiare la simbolica rappacificazione dei due centri lariani di Moltrasio e Torno che, pur sorgendo sulle sponde del lago di Como, furono protagonisti di cruente battaglie e vendette nel XVI secolo. Un evento che è l'occasione per un approfondimento sui problemi del Lario, come indica il sottotitolo 2013 Il lago ci parla.



Il programma della giornata ha i suoi momenti chiave nel convegno I monti del lago, recupero e salvaguardia in programma dalle 9.30 al Gran Hotel Imperiale di Moltrasio (ingresso libero), nelle visite guidate del parco di Villa Prandoni a Torno dalle 14 alle 17.30 e in tre mostre aperte dalle 9 alle 17 di domenica. La prima è la mostra cartografica Figure del gran teatro del Lario, curata da Alessandro Isastia del Politecnico di Milano con fotografie di Valeria Brandano e rappresentata in contemporanea al Gran Hotel Imperiale di Moltrasio e nella Sala consiliare del municipio di Torno. Sempre al Gran Hotel Imperiale di Moltrasio le sezioni locali di Cai, Ana e Protezione civile, con gli Amici del Bisbino e l'associazione agricoltori del Bisbino allestiscono la rassegna Il territorio di Moltrasio, recupero e salvaguardia. Titolo identico, ma dedicato a Torno per la mostra allestita nella Sala consiliare del Municipio da Gruppo tornasco ambiente, Ana e altre associazioni locali. In più il Cai di Moltrasio, con partenza alle 15 da piazza San Martino, propone un'escursione (due ore circa) per percorrere l'antico senteè di soort  che passa attraverso le  cave di pietra di Moltrasio.



Il convegno I monti del lago, recupero e salvaguardia, sarà aperto da Ferdinando Cetti Serbelloni di San Gabrio, presidente di Pro Moltrasio, e da Marco Girolami in rappresentanza del presidente del Tci Franco Iseppi; seguiranno gli interventi I problemi del territorio montano visti dal geologo e dall'amministratore di Mario Lucini, geologo e sindaco di Como; Il lago di Como e i suoi monti: una lettura antropo-fisica di Flavio Lucchesi dell'Università degli Studi di Milano; Una cartografia per la dimensione spaziale del paesaggio di Cesare Pellegrini del Politecnico di Milano; Analisi delle trasformazioni del paesaggio di Alessandro Verga del Politecnico di Milano; La montagna era abitata di Silvano Cavalleri dell'Ordine degli architetti di Como.



Per tutta la giornata, dalle 8.30 alle 17.30, inoltre sarà disponibile un motoscafo-navetta, riservato ai partecipanti alla manifestazione, che farà la spola tra Moltrasio (pontile zona Lido, accesso al sottopasso scalinata via Raschi) e Torno (pontile di riva Scilonico, piazzetta Braga).



Info: Moltrasio, tel. 031.290402, www.comune.moltrasio.co.it e Torno, tel. 339.3491235, www.prolocotorno.it.