Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • >
  • I Viaggi del Club: Spagna, Germania, Bulgaria, Armenia e Stati Uniti

I Viaggi del Club: Spagna, Germania, Bulgaria, Armenia e Stati Uniti

2 Aprile 2015

I Viaggi del Club, dedicati ai Soci del Touring Club Italiano, colgono l’essenza di ogni destinazione, svelandone la storia, l’arte, la natura, e l’ambiente umano, e rendendo partecipe il viaggiatore della cultura del luogo. Selezionati con attenzione, rappresentano un’esperienza unica con itinerari originali.

Ecco le prossime proposte per i Soci:

 

Spagna, 4-11 giugno - Poesie di pietra

Profili intatti, carichi di secoli di storia aspettano il viaggiatore su lente strade di montagna, nella Spagna nord orientale. Per gli innamorati della Penisola Iberica sarà un’ indimenticabile conferma, per i nuovi visitatori una scoperta da assaporare insieme alla voglia di ritornare. È una terra dove le pietre sanno raccontare, tra la pace dei Pirenei, le vicende degli uomini come il loro amore per la bellezza scabra e severa di castelli, chiese e ponti, insieme alla loro orgogliosa passione per la terra e i suoi valori semplici, che lassù sembrano intramontabili. Dal verde delle montagne all’azzurro del Mediterraneo abbracciato dalla costa Brava, l’itinerario va a completarsi con le memorie del grande artista surrealista Salvador Dalì, tra Figueres e Cadaques.

 

Germania, 11-19 giugno - Terre romantiche

La Renania-Palatinato è un’incantevole regione, culla di diverse culture, dove si vive l’atmosfera magica dei suoi grandi fiumi: il Reno, dove ancora riecheggia la Canzone dei Nibelunghi, e la Mosella, sulle cui dolci colline si produce il vino conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Questa terra ha visto il succedersi di antichi popoli e di culture straordinarie che nel tempo si sono assimilati dando vita ad un contesto unico e ricchissimo. Il viaggio inizia con la bellissima città di Heidelberg ed il suo castello per poi condurci attraverso le straordinarie testimonianze di epoca romana a Spira, Treviri, Magonza ed arrivare alle bellezze imponenti di epoca medievale, periodo in cui Carlo Magno fece di Aquisgrana il centro del suo impero. Dai monasteri e dalle abbazie che furono i grandi centri di cultura dell’impero si conclude con lo splendore dell’architettura barocca.

 

Bulgaria, 12-18 giugno - La rosa bulgara

La Bulgaria non è lontana, ma per molti è ancora un mondo da scoprire. E’ una “stella” dell’UE, proiettata nel futuro, ma gelosa della sue tradizioni. Un paese verdissimo, abitato da gente ospitale.La sua storia parte da lontano, con i Traci. Patria di Dioniso ed Orfeo. Fu provincia romana ed uno dei primi stati europei a nascere. Il viaggio inizia con gli splendidi affreschi di Sofia, capitale ricca di sorprese e prosegue con antichi monasteri e chiese che fanno parte del Patrimonio dell’UNESCO. Si visitano città museo e siti di grande valore storico, eredità di regni e civiltà del passato. Dopo aver fatto tappa a Varna, la “perla del Mar Nero”, si ammira la Valle delle Rose, famosissima per la rosa damascena, la più pregiata del mondo, la cui essenza di olio è usata dalle più prestigiose aziende cosmetiche europee ed americane. Non mancano infine i sapori della gastronomia bulgara che, per le vicende storiche che hanno interessato questo Paese, è il risultato di una deliziosa miscela multiculturale.

 

Armenia, 17-25 giugno - Il canto dell'anima

Forse è arrivato il momento di un viaggio in Armenia. Questo è un piccolo Paese, immerso nel sud del Caucaso, che si fa fatica ad individuare su una cartina geografica, me che vanta un patrimonio culturale immenso. E’ la culla del Cristianesimo ed ha tradizioni che vengono da lontano. Qui il tempo sembra essersi fermato, ma probabilmente è più corretto dire che si vive alla velocità giusta. Forse i nostri sensi hanno bisogno dei colori forti che dominano questa terra; dei profumi del muschio e dell’erba che sa di menta e di timo; delle note di melodie liturgiche che salgono spontanee alle nostre orecchie durante la visita di antichissimi complessi monastici e di chiese in pietra che emergono tra natura e paesaggi incantevoli. Forse abbiamo bisogno della pace che si respira in questi posti, abitati da un popolo cordiale ed ospitale, gente generosa e tranquilla, nonostante le avversità che la storia non le ha risparmiato. Se sentiamo necessità di tutto ciò, questa è l’occasione giusta per un viaggio nella piccola, dolce ed affascinante Armenia.

 

Stati Uniti, 25 giugno-5 luglio - Le origini della Nazione

Nel 1620, la nave Mayflower trasporta fino alle coste del Massachusetts un centinaio di persone, alcune delle quali in fuga dalle persecuzioni religiose. E’ il prologo di un grande racconto. Un seme di libertà, piantato nel suolo americano, che mette le radici e si rafforza fino ad una delle date storiche più importanti per il mondo moderno : 4 luglio 1776, il giorno della Dichiarazione di Indipendenza di tredici ex colonie inglesi che decidono di staccarsi dalla madrepatria. Seguono avvenimenti di grandissima rilevanza storica che coinvolgono le città toccate da questo itinerario. Boston, antica e tradizionale, ma anche giovane e vivace, colta e divertente. New York,  centro nevralgico, sempre in movimento, ma dal fascino immutabile. Philadelphia, la prima capitale che cede poi il ruolo a Washington, con la sua vita pubblica sempre sotto i riflettori, ma che concede nel privato l’essenza del buon vivere. Vi proponiamo questo viaggio all’insegna della libertà. Gli spostamenti da città a città verranno effettuati in treno, mentre non ci sarà alcun orario prestabilito per le visite. Queste verranno organizzate in loco dal vostro accompagnatore tenendo anche conto dei vostri interessi.
 

 

www.viaggidelclub.it