Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • >
  • I Viaggi del Club: Argentina, Iran, Brasile e tanto altro

I Viaggi del Club: Argentina, Iran, Brasile e tanto altro

16 Novembre 2014

Birmania, 1-12 febbraio - Atmosfere dorate

Due mondi divisi sotto lo stesso cielo: il Myanmar che lentamente si sta affacciando al XXI secolo e la Birmania sognante e misteriosa dei templi buddisti carichi d’oro, delle antiche rovine, della campagna pittoresca e dei fiumi maestosi, l’ultimo paese del Sudest asiatico non ancora toccato dalla modernità. Un paese ancora oggi considerato la Grande Anima d’Oriente!

 

Argentina, 12-26 febbraio - Alla fine del mondo

Un Paese multiforme, geograficamente lontano e nello stesso tempo a noi italiani, molto vicino. Oltre l’Oceano ed in prossimità dell’Antartide si estende una Nazione che percorreremo nella sua lunghezza, vivendo e respirando i diversi climi, la diversa natura, il diverso coinvolgimento umano. Passeremo dalle foreste ricche di corsi d’acqua del Nord alla Fine del Mondo, la Patagonia, quasi rimasta incontaminata dalla presenza dell’uomo. I nostri sensi saranno deliziati dalla cucina semplice e gustosa o travolti dalla passione del tango, affinati dalla ricerca degli animali o persi nell’immensità dei panorami. Più che un viaggio, un’esperienza di vita.

 

Iran, 20 febbraio-1 marzo - Da Ciro il Grande alla Repubblica islamica

L’Iran ha una storia millenaria e complessa, animata da uno sviluppo culturale e artistico potente.Il viaggio si snoda dalla città delle rose, Shiraz, che subito vi farà assaporare la bellezza sottile ed elegante della raffinatissima cultura persiana. Lo straordinario patrimonio del sito di Persepoli, città conquistata Alessandro Magno e capitale misteriosa dell’impero achemenide, dove una volta all’anno Dario ed i suoi discendenti ricevevano le ambascerie con i doni che provenivano da ogni angolo del loro vasto impero, così come ancora oggi le vediamo raffigurate sui raffinati rilievi dell’Apadana. Le tombe grandiose dei re Persiani , il deserto inospitale dove viaggiò anche Marco Polo e i suoi spazi vasti e grandiosi, Yazd e il tempio del fuoco zoroastriano, Isfahan dove le cupole turchese si riflettono nell’azzurro del cielo,fino a Teheran, la capitale di uno Stato dove tradizione e modernità convivono vivacemente secondo le regole islamiche, in un contesto politico e sociale che non ha eguali in Medio Oriente. Un viaggio sempre accompagnato dallo straordinario calore, gentilezza e sorriso degli iraniani , orgogliosi di mostrare al mondo la loro raffinata cultura.

 

Sri Lanka, 20 febbraio-2 marzo - Giardino di spezie

Sri Lanka, fiorente centro di commerci, crogiolo di culture, tradizioni, testimone millenario del passaggio di Greci, Romani, Persiani, Arabi, Indiani, Europei e Cinesi. Isola coperta da vegetazione lussureggiante e piantagioni di tè. Si passeggia accompagnati dal profumo inebriante di cannella, noce moscata, chiodi di garofano, vaniglia e molte altre spezie. Dalla capitale Colombo si parte per la visita di templi e santuari, molti patrimonio dell’Unesco. Anuradhapura, testimone di una cultura fortemente in?uenzata dal buddismo. Grandi statue di Buddha, rappresentato nelle sue incarnazioni a Mihintale, dove cresce il più antico albero sacro piantato dalla mano dell’uomo. Stupa, dove si raccolgono i pellegrini. Templi che ricordano quelli dell’India del sud nello spettacolare sito archeologico sul mare di Polonnaruwa. Il complesso monastico di Sigiriya, isolato nella giungla, con giardini a terrazze e templi scavati nelle grotte, con leggiadre fanciulle affrescate sulla pietra. Dambulla, dove nel tempio scavato nella roccia si specchiano decine di statue di Buddha. Alla ?ne del viaggio, due giorni sulla costa occidentale lambita dalle acque cristalline dell’Oceano Indiano.

 

Brasile, 27 febbraio-9 marzo - Immensità brasiliane

Da sempre, questo paese offre un’affascinante miscela di tradizioni e di modernità. Sinonimo di musica, balli, sport, superstizioni, feste, carnevale, natura incontaminata, il Brasile è anche molto di più. Il nostro viaggio parte da Brasilia, punto di riferimento mondiale per la pianificazione urbana moderna. Continua in l’Amazzonia, con il suo verde intenso tagliato da fiumi immensi, nella quale cresce una vegetazione variopinta, bagnata dalla pioggia tropicale e dove convivono uomini ed un incredibile numero di specie animali. Andremo poi a scoprire i segreti di Rio, perché forse non tutti sanno che, oltre ad essere naturalmente meravigliosa, è anche, unica città al mondo, Patrimonio dell’Umanità nella sua interezza. Concluderemo sontuosamente il nostro tour a Salvador de Bahia, dove ci lasceremo trascinare dal fiume in piena di umanità, colori e sapori di questa città che mette a frutto una ricca eredità di diversità culturali rintracciabile nei suoi aspetti più caratterizzanti, a cominciare dalla sua gente.

 

 

www.viaggidelclub.it