Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • >
  • Expo 2015: il 73% degli italiani ha intenzione di visitarla

Cresce l’interesse per il grande evento ospitato l’anno prossimo da Milano

Expo 2015: il 73% degli italiani ha intenzione di visitarla

23 Aprile 2014

Interessanti i dati presentati da Touring Club Italiano e Duepuntozero DOXA sul tema Expo 2015. La stragrande maggioranza degli italiani intervistati (popolazione italiana maggiorenne connessa ad internet) conosce ormai la città in cui si svolgerà Expo 2015, dato di molto superiore a quanto risultava nel 2011: si passa infatti da poco più del 50% di quell'anno (fonte: TCI, TurisMonitor 2012) all'82% della presente analisi (ma arriva al 97% per i lombardi).

 

Meno nota appare, invece, la durata complessiva dell’esposizione: solo il 27% dei connazionali, infatti, indica “sei mesi” (quota che sale al 42% per i lombardi) mentre la percezione più diffusa è che sia un evento annuale (35% degli italiani). L'Expo, ricordiamo, sarà aperto dall'1 maggio al 31 ottobre 2015.

 

Il 73% degli italiani (l’85% dei lombardi) si dichiara favorevole a una visita dei padiglioni mentre solo il 25% afferma con certezza la sua partecipazione all’evento, dato che sale al 53% se si considerano i residenti in Lombardia generando un potenziale pubblico domestico di non poca rilevanza per l’evento.

 

EXPO 2015 è stato spesso vissuto come un evento che, per quanto potenzialmente positivo per l’economia e il turismo, risulta “lontano” dal territorio e dai suoi abitanti. Oltre la metà dei lombardi, però, si è dimostrato disponibile a offrirsi come volontario per supportare varie attività di accoglienza durante l’esposizione: l’11% dichiara che si candiderebbe sicuramente e il 41% che prenderebbe in considerazione la cosa. Ai primi posti la disponibilità è per l’erogazione di informazioni turistiche per i visitatori (60%) e il presidio di siti culturali (49%) per consentire l’apertura di luoghi altrimenti non accessibili al pubblico.

“La ricerca conferma una serie di osservazioni che stiamo riscontrando da tempo, in diversi studi - dichiara Antonio Filoni, responsabile della ricerca di Duepuntozero DOXA: gli italiani, cittadini e consumatori che siano, mostrano una chiara predisposizione a collaborare con le istituzioni e con le aziende, mettendosi a disposizione in modo attivo per creare insieme le iniziative che li coinvolgono”.“I dati sulla disponibilità al volontariato per EXPO sono molto confortanti – afferma Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano – e testimonia un crescente senso di appartenenza manifestato nei confronti di questo importante evento internazionale. Inoltre, l’interesse dimostrato per il volontariato culturale conferma che l’intuizione del TCI, che ha lanciato nel 2005 il progetto “Aperti per Voi”, che oggi conta oltre 1600 volontari in tutta Italia, è stata vincente. La nostra Associazione avrà un ruolo ancora più attivo in questo senso durante EXPO e potrà mettere a disposizione, in accordo con le istituzioni, la sua rete anche per attività legate all’accoglienza e all’informazione dei turisti”.

 

Per stimolare la discussione sul futuro prossimo del turismo milanese e italiano in vista dell’appuntamento, il Touring sta organizzando insieme alla Camera di Commercio di Milano il ciclo di incontri dal titolo “Milano Destinazione 2015”: qui il programma.