Scopri il mondo Touring

In Romagna per una visita notturna al castello, ma anche per la Biblioteca e il centro storico

Weekend. A Cesena, per scoprire la Rocca

9 Dicembre 2014
Questa settimana vi proponiamo un weekend insolito, alla scoperta di una cittadina troppo spesso sottovalutata (almeno rispetto alle sue più celebri vicine). Si tratta di Cesena, il Comune romagnolo che conserva beni artistici e storici di primissimo livello, ideali da scoprire anche nella stagione fredda.
 
LA ROCCA DI CESENA, UNO SPAZIO PER IL BENE COMUNE

La visita può partire dalla Rocca Malatestiana, che si trova nel centro della città di Cesena, vicinissima a Piazza del Popolo. E' situata sulla sommità del colle Garampo e circondata dal parco della Rimembranza. Stupisce subito la mole, maestosa; ma anche gli spalti panoramici e i suggestivi camminamenti interni alle cortine, che ne fanno un vero tesoro quattrocentesco. Nella corte è inclusa una cittadella fortificata che comprende due imponenti fabbricati, la Torre Maestra (Mastio o Maschio), al cui interno oggi sono esposte alcune armature e selle che venivano utilizzate per la “Giostra d'incontro” e il Palatium (Femmina), dove ha sede il Museo di Storia dell’Agricoltura.
 
Ma la Rocca è anche un punto di incontro e confronto, non soltanto un bene culturale. Con la nuova gestione affiancata dal Comune di Cesena (da giugno 2012), la Rocca si è infatti aperta alla città e alla ricerca contemporanea in tutti i settori proponendosi come un centro di produzione storico-culturale, artistica, educativa-sociale, turistica ed enogastronomica, sportiva e ambientale. Un luogo con uno sguardo attento e contemporaneo, insomma, ma che trae dalla storia e dalla natura ispirazione e stimolo per la sua gestione quotidiana.
 
TUTTI GLI EVENTI ALLA ROCCA

In questo senso vanno tutti gli eventi programmati alla Rocca di Cesena. Tutti i sabati sera, per esempio, è in scena il Salotto del custode, con musica ed enogastronomia; tutte le domeniche pomeriggio spettacolo per i piccoli, con Rocca gira e gioca. Ma anche durante la settimana sono in programma manifestazioni: per esempio il dj set Homework il giovedì sera; e due volte al mese di mercoledì Digerire i classici (film, letteratura e gastronomia).
 
Un paragrafo speciale va dedicato alla visita con le lanterne, un suggestivo percorso in notturna alla scoperta della Rocca e della città di Cesena. L'itinerario a luce di lanterna si svolge nei Camminamenti interni alle mura, negli Spalti panoramici e nei Torrioni: fra letture, suoni e degustazioni di prodotti tipici e sapori dimenticati, si va alla scoperta di passaggi segreti e inediti della Fortezza, di storie e aneddoti sulla città di Cesena, sulla famiglia dei Malatesta e sulla poesia che percorre tutta la Romagna. C'è anche un percorso per bambini, con storie dedicate ai più piccoli. Un'esperienza davvero da non perdere.
 
LE MERAVIGLIE DELLA BIBLIOTECA

Oltre alla Rocca, il fulcro di una visita a Cesena sono le sue biblioteche, una vera e propria istituzione. La Biblioteca Malatestiana è l’unico esempio di biblioteca umanistica conventuale perfettamente conservata sia nell’edificio sia negli arredi e nella dotazione libraria, come ha riconosciuto l’Unesco, inserendola, prima in Italia, nel Registro della Memoire du Monde.
L’idea della biblioteca va attribuita ai frati del convento di San Francesco, che avevano in animo di costruirne una ad uso dello studium, annesso al loro convento fin dal Trecento. Nel 1450 è documentato il primo intervento di Malatesta Novello, signore di Cesena, che fece proprio il progetto dei frati e nel loro convento eresse la sua libraria.
 
Bellissima la visita della Malatestiana: stupiscono i Corali della Cattedrale e quelli del cardinale Bessarione e tutti i libri antichi, manoscritti e volumi a stampa che vengono esposti a rotazione. C'è anche un'altra Biblioteca, la Piana, collegata alla precedente (la si visita con la stessa visita guidata): era la biblioteca privata di papa Pio VII, il cesenate Gregorio Barnaba Chiaramonti. Ospita fino al 6 gennaio un'originale mostra di presepi di carta realizzati fra il 1600 e la prima metà Novecento. Un originale itinerario fra evangeliari, pontificali, incisioni in rame, stampe popolari, antichi presepi a pop-up, antichi diorami, fogli da ritagliare.
 
 
UN GIRO IN CITTA'
Dopo Rocca e Biblioteca c'è ancora molto da scoprire a Cesena. Si parte naturalmente da piazza del Popolo, conosciuta da tutti i cesenati con il semplice appellativo di “Piazza”. Appena sotto la Rocca, fu spianata da Andrea Malatesta intorno al 1400, prima denominata 'Piazza Inferiore' e quindi 'Maggiore'. Vi prospettano il Palazzo Municipale, la Rocchetta di piazza con il Torrione del Nuti e la Loggetta veneziana, e la fontana Masini, realizzata  tra 1586 e 1590, uno dei simboli di Cesena. Realizzata in pietra d'Istria e riccamente decorata, ha uno stile che ricorda quello del Nettuno a Bologna. Dalla piazza ci si muove verso la Cattedrale, che conserva un pregevole altare del Corpus Domini di fine Quattrocento.
 
Da ricordare anche l'abbazia di S. Maria del Monte, situata sul colle Spaziano, a 10 minuti dal centro di Cesena: un complesso prevalentemente rinascimentale, anche se le sue origini si collocano intorno all'anno 1000. Tra i numerosi motivi d'interesse, spicca la raccolta di tavolette votive (ex-voto), con esemplari che vanno dal XV sec. ai giorni nostri; nella foto a sinistra se ne possono ammirare alcuni, delle vere e proprie opere d'arte popolare.
 
E poi, naturalmente, da mettere in conto nel weekend cesenate anche la gastronomia, con le tipiche specialità romagnole. Non rimarrete delusi...

INFO
- Info generali: Iat Cesena 0547.356327; www.cesenaturismo.it.
- Rocca malatestiana. Da ottobre a dicembre: aperta dal martedì al sabato dalle 12 alle 24; domenica: dalle 10 alle 24. Da gennaio a marzo: aperta dal giovedì al sabato: dalle 12 alle 24; domenica: dalle 10 alle 24. Negli orari di apertura sono sempre fruibili il punto di piccola  ristorazione, le aule didattiche con wi-fi e la ludoteca.
Per info: Rocca Malatestiana 0547.22409 - 347.7748822; Iat Cesena 0547.356327; www.roccamalatestianadicesena.it 
Per info su visite guidate standard e speciali (con Lume Malatesta - visite con lanterne) rivolgersi al 347.7748822; www.roccamalatestianadicesena.it/highlight_offerte.html. Percorso per adulti: durata 1h30min./2h. per un minimo di 20 persone, costo: 14 euro a persona (con degustazione a fine percorso). Percorso per bambini: durata 1h20 min. per un minimo di 20 persone, costo 7 euro a persona.
- Biblioteca malatestiana. Orari delle visite, esclusivamente su prenotazione: ogni 40 minuti con questi orari: martedì-sabato 9.00 – 16.00 (ultima visita alle 15.40); domenica e festivi 10.00 - 16.00 (ultima visita alle 15.20).
Per info: tel. 0547.610892; www.malatestiana.it.
 
Tutte le iniziative della Rocca sono state realizzate con i contributi del POR FESR dell’Emilia Romagna 2007- 2013 – Obiettivo competitività e occupazione – Costruiamo insieme il futuro.