Scopri il mondo Touring

Passeggiata tra l’Accademia navale e i cantieri Orlando, per scoprire l'Acquario della città. Riaperto dopo un lungo restauro

Livorno: il mare dentro e fuori

di 
Barbara Gallucci
25 Agosto 2011

Chi cerca nel weekend in Toscana arte, storia e dolci colline Livorno la scarta in partenza. Chi invece preferisce andare a scoprire l’anima pura di una città che conserva la sua autenticità non dovrebbe farsela scappare. E il legame con il mare è, senza ombra di dubbio, l’elemento che emerge a ogni angolo. Una passeggiata tra l’Accademia navale e i cantieri Orlando rende bene l’idea. Si comincia con i Bagni Pancaldi, stile liberty per la spiaggia della città, si prosegue fino alla terrazza Mascagni, un’elegante passeggiata con gazebo e colonnato bianco dalla quale, nelle giornate particolarmente terse, si possono scorgere le isole dell’arcipelago toscano, per arrivare quindi allo scoglio della Regina, la più antica struttura balneare della città, ormai non più attiva.


 


Ora si sa che il profumo di mare solletica l’appetito e quindi una buona idea è approfittare di stuzzichini, piatti di pesce e ostriche nei baracchini e ristorantini del lungomare (da non perdere l’Ostricaio, viale Italia 100).


 


Ai due estremi della passeggiata si trovano a sud l’Accademia navale, una delle istituzioni storiche della città che sforna ogni anno provetti marinai e che è una vera e propria università del mare (visitabile una volta al mese prenotando al tel. 0586.238349), e a nord l’Acquario. Questa struttura, costruita nel 1937 e dedicata a Diacinto Cestoni, un biologo del Seicento, ha subito una lunga opera di restauro durata dieci anni e conclusasi un anno fa. Ora è gestito da Costa Edutainment che già si occupa dell’Acquario di Genova, del Galata museo del mare e della Città dei bambini e dei ragazzi, tutti nel capoluogo ligure. Una vera garanzia di qualità per la cura degli spazi e delle specie marine ospiti. Tanto che sono nati recentemente alcuni piccoli di trigone, una specie di razza, che possono raggiungere in età adulta i due metri di lunghezza e 300 chili di peso, e pochi giorni fa è stata anche inaugurata una nuova vasca delle meduse. E fino a fine agosto, dal lunedì al venerdì, sono organizzate tante attività gratuite per tutta la famiglia per scoprire segreti e curiosità del mare e... delle stelle! Sì perché è possibile visitare anche la mostra Kosmos: il cielo e le stelle dall’antichità a Galileo ideata dal Museo Galileo di Firenze. Dagli abissi all’universo il passo è breve. Basta andare a Livorno.